La psicosi

Coronavirus, il sindaco di Abetone Cutigliano: “Ordino ai proprietari di case di informarci se qualcuno chiede affitti superiori ai sei giorni”

Il primo cittadino: "C’è qualche furbacchione di origine cinese che sta girando per la montagna cercando decine di appartamenti in affitto per far riposare per una ventina di giorni un po’ di amici". Ordinanza anche del sindaco di San Marcello Piteglio

Coronavirus, il sindaco di Abetone Cutigliano: “Ordino ai proprietari di case di informarci se qualcuno chiede affitti superiori ai sei giorni”
Montagna, 23 Febbraio 2020 ore 10:06

Il sindaco di Abetone Cutigliano, Diego Petrucci, ha emanato un’ordinanza in cui obbliga tutti i proprietari di case a comunicare direttamente a lui e agli uffici comunali se ci sono richieste di affitti superiori ai sei giorni. Questo per evitare eventuali infezioni da Coronavirus, soprattutto in arrivo da Prato, a quanto pare. Una decisione che farà sicuramente discutere in questi giorni così delicati.

La spiegazione del primo cittadino Petrucci

C’è qualche furbacchione di origine cinese che sta girando per la montagna cercando decine di appartamenti in affitto per far riposare per una ventina di giorni un po’ di amici – ha scritto il sindaco – Ecco io ho appena emanato un’ordinanza del Sindaco nella quale ordino a tutti i proprietari di case di comunicare al Comune eventuali richieste di locazione ed a tutte le strutture ricettive eventuali richieste di alloggio superiori a sei giorni! Chiunque non rispetterà tale ordinanza sarà perseguito penalmente“.

L’ordinanza del sindaco di San Marcello Piteglio

Anche il sindaco di San Marcello Piteglio ha emesso la stessa ordinanza. “Premettendo che nella nostra Regione e sul nostro territorio non è emerso al momento nessun caso e che le misure finora adottate dalle autorità competenti risultano efficaci, risulta alle autorità competenti che in questi giorni un accresciuto numero di abitazioni nella zona della Montagna Pistoiese potrebbero essere oggetto d’interesse rispetto a possibile locazione – ha detto Luca Marmo, che è anche presidente della Provincia – Considerando la delicatezza del momento e il susseguirsi di notizie spesso non verificate è compito dell’Amministrazione Comunale esercitare un controllo funzionale al mantenimento delle condizioni di supervisione su qualsiasi potenziale pericolo. Pertanto ho appena emesso una specifica ordinanza il cui obbligo ricade sui proprietari di abitazioni che hanno stipulato contratti di locazione dagli ultimi 10 giorni in avanti. I proprietari di case che ricadono in questo obbligo devono darne immediata comunicazione al Comune-Servizio di Polizia Municipale al seguente numero telefonico, dalle ore 8.00 alle ore 20.00: 3293813109 . Questo controllo si aggiunge e non si sostituisce alle ordinarie procedure di segnalazione delle locazioni turistiche ma consente una più rapida capacità di segnalazione di eventuali casi da verificare”.

Leggi anche: Coronavirus, sono 161 le famiglie sotto sorveglianza attiva tra Firenze, Prato, Pistoia ed Empoli

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità