Menu
Cerca
AGGIORNAMENTO

Copit, dal 13 aprile a bordo obbligo di mascherina

Nel caso in cui salga a bordo un utente che non indossi la mascherina, il servizio sarà interrotto in quanto vengono meno le condizioni di sicurezza relative alle misure anti-contagio Covid-19.

Copit, dal 13 aprile a bordo obbligo di mascherina
Cronaca Pistoia, 10 Aprile 2020 ore 14:40

In ottemperanza all’ordinanza del 6/4/2020 del Presidente della Regione Toscana sul contenimento dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, a partire dal 13 aprile (la decorrenza potrebbe essere anche anticipata dai comuni autonomamente), a bordo degli autobus urbani ed extraurbani di COPIT e nei locali aziendali di accesso al pubblico, è in vigore l’obbligo di indossare mascherina di protezione avendo cura di coprire naso e bocca per tutta la durata del viaggio.

Servizio interrotto se sale qualcuno che non la indossa

Nel caso in cui salga a bordo un utente che non indossi la mascherina, il servizio sarà interrotto in quanto vengono meno le condizioni di sicurezza relative alle misure anti-contagio Covid-19. La continuazione del viaggio avverrà solo al momento del ripristino delle condizioni di sicurezza, ovvero l’utente scende dal bus o esso si adegua indossando correttamente la mascherina coprendo naso e bocca.
Qualora l’utente trasgressore non scenda spontaneamente, sarà richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine. In analogia anche per i locali aziendali citati in premessa sarà richiesto intervento Forze dell’Ordine in caso di infrazioni.
Restano naturalmente valide anche tutte le altre indicazioni date dalle Autorità per i comportamenti da tenere a bordo dei mezzi pubblici, in particolare quello di disporsi in modo uniforme a bordo, mantenendo le distanze tra le persone anche in fase di salita/discesa dal mezzo, evitando gli assembramenti e seguendo le condizioni di accesso al servizio presenti a bordo.
COPIT dal canto suo continua con la massima intensità nel lavoro di sanificazione dei mezzi e degli ambienti avviato fin dall’inizio dell’epidemia, igienizzando quotidianamente l’interno dei mezzi e dei locali nei punti di contatto delle persone con prodotti di sanificazione conformi alle normative nazionali e regionali in vigore.
Nonostante l’utenza in questo periodo sia ridotta rispetto a quella normalmente prevista, il servizio è svolto con l’impiego il più possibile di autobus a grande capacità con sopra indicato il numero massimo ammesso dei passeggeri in modo che possa poi essere rispettata la distanza interpersonale citata nelle norme.