Cronaca
intensa attività

I controlli incrociati fanno scoprire 25 tonnellate di rifiuti non smaltiti in tre aree specifiche

Il resoconto dei controlli effettuati su smaltimento di rifiuti con ben 18 agenti sul territorio coordinati dall'apposito protocollo firmato con la Prefettura di Pistoia.

I controlli incrociati fanno scoprire 25 tonnellate di rifiuti non smaltiti in tre aree specifiche
Cronaca Pistoia, 18 Novembre 2021 ore 12:55

Nell’ambito dell’attività di vigilanza realizzata dal Gruppo di lavoro delle Polizie locali alla luce dell’Accordo per lo  svolgimento coordinato dei servizi di Polizia Locale in materia di sicurezza stradale e contrasto delle violazioni  ambientali, promosso dal Prefetto Gerlando Iorio e sottoscritto il 24 febbraio scorso in Prefettura, nella giornata di martedì 16 novembre si sono svolti nuovi servizi.

L'esito dei controlli coordinati dalla Prefettura di Pistoia

L'intervento ha visto la presenza di comandi interforze che hanno permesso di impiegare un totale di 18 operatori tra Polizia Stradale, Polizia Provinciale e Polizie Locali dei Comuni di Marliana, Monsummano Terme, Montecatini  Terme, Pescia, Pistoia e Serravalle Pistoiese.

L’attività di controllo congiunto ha interessato alcune arterie stradali, in particolare la SP. 9 “Montalbano, la SP. 17  "Pistoia-Femminamorta”, la SP. 19 “Quarrata-Casalguidi”, la SP. 632 “Traversa di Pracchia”, la SP. 719 “Prato-Pistoia” e la SR. 435 “Lucchese”, nonché il territorio dei Comuni di Monsummano Terme e Pistoia.

Sotto l’aspetto della tutela ambientale, all’esito di un’attenta attività preparatoria tramite l’utilizzo di droni e analisi  del territorio, sono state individuate tre aree soggette a deposito di rifiuti speciali da parte di un’impresa di recupero  ferro e di due ditte operanti nell’ambito edile-estrattivo. All’esito dei controlli, sono state rilevate oltre 25 tonnellate di rifiuti, nonché due abusi edilizi e redatti 3 verbali amministrativi per mancanza di Formulario Identificativo  Rifiuti (F.I.R.), deferendo all’Autorità Giudiziaria i soggetti responsabili per deposito incontrollato di rifiuti ed illeciti  sullo smaltimento di materiale inquinante. Per quanto concerne gli aspetti relativi alla sicurezza stradale, sono stati sottoposti a controllo in tutto 22 veicoli e sono state elevate 15 sanzioni amministrative per violazioni del Codice della Strada e per il trasporto di materiali non regolare.