CRONACA

Continuano i controlli sulla SS64 e sulla SS12: durante il week-end sono state emesse 22 sanzioni

Il dispositivo di controllo ha permesso di controllare nell’ultimo fine settimana 85 veicoli, di cui 32 motociclette.

Continuano i controlli sulla SS64 e sulla SS12: durante il week-end sono state emesse 22 sanzioni
Pistoia, 17 Agosto 2020 ore 15:07

Continuano i controlli sulla SS64 e sulla SS12: durante il week-end sono state emesse 22 sanzioni

Continuano i servizi coordinati di vigilanza delle Forze di Polizia sulle strade statali n. 64 e n. 12 interessate, specialmente nel fine settimana, da utenti che – transitando a velocità elevata e con condotte non sempre rispettose del Codice della Strada – determinano situazioni di potenziale pericolo per la sicurezza della circolazione veicolare e pedonale.

I servizi di controllo, coordinati dalla cabina di regia istituita dal Prefetto Iorio lo scorso 10 giugno che vedono impegnati – oltre alla Polizia Stradale e all’Arma dei Carabinieri – la Polizia Provinciale e le Polizie Locali dei Comuni di Pistoia, Abetone Cutigliano, Sambuca Pistoiese e San Marcello Piteglio.

I numeri del controllo effettuato nel fine settimana

Il dispositivo di controllo ha permesso di controllare nell’ultimo fine settimana 85 veicoli, di cui 32 motociclette.
All’esito dei servizi sono state quindi 22 le sanzioni amministrative elevate, tra cui, in particolare, si segnalano 2 per guida senza cinture di sicurezza, 2 per guida senza copertura assicurativa, 1 per guida senza uso di lenti correttive, 1 per perdita di controllo del veicolo, 2 per guida in stato di ebbrezza, 1 per mancata revisione.
Inoltre, 13 sanzioni, per un totale di 1.299 euro di multe e la decurtazione di ben 78 punti sulla patente, sono state elevate ad un centauro da parte della Polizia Stradale di Pistoia, per violazione dell’obbligo di fermarsi all’alt, sorpasso in curva, velocità pericolosa, superamento della striscia continua e sorpasso dell’intersezione.
Lo stesso motociclista, di 41 anni residente a Pescia, era stato notato dal personale della Polizia per aver precedentemente effettuato un sorpasso nonostante la striscia continua, invadendo quindi la carreggiata opposta, e non si era fermato all’alt intimato dal poliziotto facendo anche un gesto di spregio con il braccio alzato. Prontamente la pattuglia si poneva all’inseguimento del fuggitivo che ancora una volta si è mostrato noncurante dei pericoli a cui ha esposto se stesso, la sua passeggera, la stessa pattuglia e gli altri utenti della strada. Successivamente il motociclista veniva identificato, denunciato e multato per la “bravata”.
Al fine di garantire la sicurezza stradale, l’attività di controllo e prevenzione dell’incidentalità sulle statali 64 e 12 continueranno, inoltre, per tutta la stagione estiva.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità