Menu
Cerca
CRONACA

Contagi da covid, a Massa Cozzile chiuse tutte le scuole una settimana. Niccoli: “Provvedimento cautelativo”

ieri mattina, l’Unità Funzionale di Igiene Pubblica della Asl ha richiesto, in considerazione della situazione epidemiologica che ha coinvolto alunni e insegnanti di varie classi dell’Istituto Comprensivo Pasquini l'emissione di un'ordinanza

Contagi da covid, a Massa Cozzile chiuse tutte le scuole una settimana. Niccoli: “Provvedimento cautelativo”
Cronaca Valdinievole, 21 Febbraio 2021 ore 09:47

Con ordinanza sindacale n. 18 del 20/02/2020 è stata disposta a Massa Cozzile la chiusura di TUTTE LE SCUOLE del territorio comunale fino al 28 febbraio, al fine di consentire la sanificazione completa e approfondita dell’edificio scolastico ed interrompere la diffusione di eventuali contagi intrascolastici.

Il sindaco Niccoli

“A titolo di chiarimento, la vigente normativa stabilisce che il Sindaco adotti ordinanze contingibili e urgenti in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica al fine di prevenire e eliminare potenziali pericoli. Nella fattispecie ieri mattina, l’Unità Funzionale di Igiene Pubblica della Asl , anche a seguito di un confronto verbale, ha richiesto, in considerazione della situazione epidemiologica Covid 19 che ha coinvolto alunni e insegnanti di varie classi dell’Istituto Comprensivo Pasquini, emissione provvedimento, a scopo cautelativo, per la chiusura temporanea in modo da poter interrompere contagi intrascolastici ed effettuare una approfondita sanificazione completa di tutte le scuole. Pertanto ho sottoscritto la relativa ordinanza.

Capisco bene le difficoltà dei genitori, degli alunni e di tutti ma in questi casi non è possibile fare altrimenti a tutela della salute pubblica.
Evito di rispondere ai vari commenti l’unica cosa che mi preme sottolineare è che per un Sindaco, per me, non é semplice firmare atti di questo tipo che MAI avrei voluto e vorrei fare ma in questi casi non ci possono essere tentennamenti di sorta.

Purtroppo i casi si sono diffusi anche fra persone giovani e meno giovani e alcuni con problemi importanti.
La Asl sta facendo i necessari tracciamenti ma è indubbio che si è verificata una impennata dei contagi forse anche a causa delle varianti.
Probabilmente non vi è stato un rigoroso rispetto delle regole in generale , non dico che succeda a scuola dove sono state messe in atto azioni forti, ma questo ovviamente mette in crisi il sistema sanitario, fra l’altro impegnato anche nelle vaccinazioni, ma non aiuta nemmeno la ripresa delle attività perché se ci ammaliamo non possiamo lavorare.

Allora occorre davvero rigore nel rispetto delle regole in tutte le situazioni della nostra quotidianità .
Mascherina che copra naso e bocca, distanza, lavaggio mani.
Voglio ringraziare i servizi territoriali della Asl,
Medici , infermieri, volontari per il grosso lavoro che sono chiamati a svolgere da ormai un anno.
Ricordo anche che siamo in zona arancione e quindi invito tutti al rispetto. Buona domenica a tutti nella speranza di un miglioramento”, ha concluso il sindaco Marzia Niccoli.