Confesercenti su Terme: "Regione condivida l'impostazione del consiglio comunale"

"Chiediamo al presidente, alla giunta e all’intero consiglio regionale di pensare a un piano con adeguate scelte economiche e finanziarie. C’è un assoluto e non rinviabile bisogno di una strategia per dare un futuro".

Confesercenti su Terme: "Regione condivida l'impostazione del consiglio comunale"
Valdinievole, 04 Dicembre 2019 ore 11:59

"Dopo un anno drammatico come quello che sta per concludersi, con un forte calo di presenze e le continue notizie di chiusura delle Terme, accogliamo con entusiasmo la proposta del consiglio comunale che ha visto il voto unitario di tutte le forze politiche". Lo dichiara Confesercenti.

"Bene il voto unitario di tutto il consiglio"

"Montecatini non può permettersi di perdere ulteriore tempo e le notizie di questi ultimi giorni, in cui si parla di tagli alle spese nella società Terme, non fa presagire niente di buono. E’ per questo che una proposta come quella approvata nell’ultimo consiglio comunale deve essere da noi sostenuta. A questo punto chiediamo al presidente, alla giunta e all’intero consiglio regionale di condividere la posizione unitaria del consiglio comunale e di consentirne la concreta applicazione con adeguate scelte economiche e finanziarie. C’è un assoluto e non rinviabile bisogno di una strategia per dare un futuro a una risorsa termale unica".

Il Comune, dal canto suo, dovrà mantenere la linea impostata in consiglio comunale mantenendo gli impegni presi anche con azioni che contribuiscano al rilancio della società.

Leggi anche: Cinque Stelle di Montecatini all'attacco: Se liquidano le Terme, è guerra alla città