INTERVENTO

Confesercenti, “Cura Italia, click day impensabile: INPS riveda la procedura”  

"Per la modalità di richiesta indennizzo non ci sembra opportuno aggiungere difficoltà a interi settori dell’economia produttiva già così fortemente danneggiati".

Confesercenti, “Cura Italia, click day impensabile: INPS riveda la procedura”  
Pistoia, 19 Marzo 2020 ore 17:13

“Utilizzare la procedura del click day, in questa fase emergenziale, per consentire ai lavoratori autonomi e ai professionisti di richiedere l’indennità di 600 euro prevista dal decreto “Cura Italia” è assolutamente impensabile”. Lo dice Confesercenti in una nota.

Servono misure straordinarie e mirate

A una crisi straordinaria si risponde con misure straordinarie e mirate.  Oltretutto, In un momento critico come questo, lo strumento non metterebbe tutti i potenziali richiedenti nelle stesse condizioni per potervi accedere, poiché è evidentemente legato alla connettività che nel Paese – e anche nel nostro territorio provinciale – purtroppo, non è omogenea.

“Confesercenti si è dunque opposta con decisione a un’eventualità di tal genere che, tradotta in termini pratici, sarebbe stata una vera e propria roulette. Tutti i commercianti e pubblici esercizi che oggi sono chiusi – e anche la provincia di Pistoia sta pagando un prezzo altissimo – hanno diritto al bonus. Per la modalità di richiesta indennizzo non ci sembra opportuno aggiungere difficoltà a interi settori dell’economia produttiva già così fortemente danneggiati, significherebbe vanificare gli sforzi finora messi in campo dal Governo per gestire l’emergenza sanitaria ed economica”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità