Restano serie le condizioni del bimbo caduto nel fiume a Ponte Buggianese

Il padre si è subito tuffato in acqua per cercare di salvarlo: per alcune centinaia di metri sono stati trascinati dalla corrente, ma è riuscito a portarlo in salvo. Sul posto è arrivato l'elisoccorso Pegaso.

Restano serie le condizioni del bimbo caduto nel fiume a Ponte Buggianese
Valdinievole, 24 Dicembre 2019 ore 10:01

Una tranquilla passeggiata in bicicletta con la famiglia sull’argine della Pescia ha rischiato di trasformarsi in tragedia: all’incirca a mezzogiorno di domenica 22 dicembre, un bimbo di 7 anni è caduto davanti agli occhi dei genitori in acqua nel territorio di Ponte Buggianese. Le urla della madre hanno richiamato l’attenzione di molte persone.

24 dicembre: restano serie le condizioni del bimbo caduto a Ponte Buggianese

A due giorni di distanza dal tragico scivolamento dall’argine della Pescia fin dentro le acque gelide del fiume, Nicolas il bimbo di 7 anni e mezzo ricoverato poi d’urgenza al Meyer nella giornata di domenica 22 dicembre è ancora in prognosi riservata in serie condizioni.

Purtroppo il lungo periodo di tempo trascorso in acqua, con la temperatura corporea che si era notevolmente abbassata, non fa ancora sbilanciare i medici sull’esito delle cure. Nell’ospedale fiorentino è ovviamente accudito dai suoi genitori, ancora sotto shock per quanto successo.

Bimbo nella Pescia a Ponte Buggianese: grave al Meyer

Un attimo di distrazione e il padre si è subito tuffato in acqua per cercare di salvarlo: per alcune centinaia di metri padre e figlio sono stati trascinati dalla corrente, ma è riuscito a portarlo in salvo. Una volontaria, accorsa sul posto, si è prodigata per praticare il massaggio cardiaco al bambino, riportato sull’argine in stato non cosciente.

Una operazione resa possibile anche dall’arrivo, sempre sull’argine, di un altro residente della zona accorso dopo aver sentito le urla della madre che si è calato nel fiume, le cui acque in quella zona erano profonde circa due metri dopo le imponenti piogge degli ultimi giorni, con una corda alla quale far aggrappare padre e figlio per portarli all’asciutto.

In quei frangenti sul posto era già arrivata una automedica e l’ambulanza della Croce Oro di Ponte Buggianese unitamente ai Vigili del Fuoco, col reparto sommozzatori, e la Polizia di Stato del commissariato di Pescia.

Capita, poi, la gravità della situazione, dal cielo è arrivato anche l’elisoccorso Pegaso del 118 che ha provveduto a trasportare il bimbo all’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Le sue condizioni, attualmente, rimangono gravi e la prognosi è riservata così come i genitori del bimbo, presenti ovviamente in ospedale, che sono sotto shock.

Leggi anche: Trovato un cadavere nel torrente Pescia a Ponte Buggianese

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità