Cronaca
lungo inseguimento

Banda specializzata in furti nelle ville arrestata dalla Polizia Stradale di Pistoia

Le operazioni coordinate dalla Polizia Stradale di Pistoia: in arresto sono finiti cinque malviventi autori di varie spaccate in ville in Toscana ed Emilia Romagna.

Banda specializzata in furti nelle ville arrestata dalla Polizia Stradale di Pistoia
Cronaca Pistoia, 06 Ottobre 2022 ore 11:28

Gli investigatori della Polizia Stradale di Pistoia hanno arrestato un’agguerrita e organizzata banda specializzata in furti in ville, a  conclusione di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Pistoia che ha portato all'emissione di cinque misure cautelari da  parte del GIP di Pistoia.

Gli arresti, dopo inseguimento, della Polizia Stradale di Pistoia

Si tratta di quattro persone, domiciliate nel territorio laziale e toscano, unitamente ad un cittadino residente a Pistoia, tutti con precedenti di  polizia, anche specifici per reati di furti in abitazione. Il gruppo criminale, per eludere le investigazioni, soggiornava in strutture alberghiere  di lusso, sempre diverse, utilizzando per gli spostamenti autovetture a noleggio intestate a prestanomi compiacenti, andandone a sostituire le targhe originali con altre false o clonate, durante le fasi operative di furto.

Proprio “l’anomalia” di mancata corrispondenza tra la targa e la tipologia di vettura, incrociata ai luoghi ove erano stati commessi i furti in  abitazione, ha dato lo spunto iniziale all’indagine denominata “giro di giostra”.

La minuziosa attività degli investigatori della Sezione Polizia Stradale di Pistoia, eseguita con tecniche di pedinamento tradizionali unite alle  nuove tecnologie di osservazione e rilevazione delle telecamere di videosorveglianza ha permesso di accertare che i malviventi sceglievano  con cura gli obiettivi, previ minuziosi sopralluoghi puntando case residenziali abitate da persone facoltose, essendo specializzati nell’apertura delle casseforti a muro.

Decine i raid predatori commessi in una sola settimana, in vari quartieri residenziali delle province di Pistoia, Prato, Firenze e Bologna,  circostanze in cui venivano asportati prevalentemente contanti e monili in oro di facile ricettazione, per un valore totale di decine di migliaia  di euro. Si tratta di veri e propri professionisti del furto, agili e prestanti fisicamente, in possesso di apparecchiature walkie-talkie, spray al  peperoncino e attrezzatura da scasso, estremamente attenti ad eludere i controlli delle forze dell'ordine riuscendo a darsi alla fuga in più  circostanze dopo aver ricevuto l'alt delle pattuglie impiegate nel controllo del territorio.

Questa volta però i criminali sono stati bloccati dagli Agenti della Polizia Stradale di Pistoia, coadiuvati da personale del Compartimento  Polizia Stradale di Firenze. Due di loro hanno nuovamente tentato la fuga a bordo di una vettura a noleggio, mentre percorrevano  l’autostrada A1 nella provincia di Arezzo, ma sono stati fermati dalle pattuglie della Sottosezione di Battifolle dopo un lungo e rocambolesco inseguimento.

Seguici sui nostri canali