Assicurazione sui danni per i furti negli appartamenti e un fondo casa sicura

Diolaiuti: “I nostri impegni per aumentare la sicurezza delle famiglie di Pieve a Nievole”.

Valdinievole, 03 Novembre 2019 ore 12:59

Assicurazione sui danni per i furti negli appartamenti e un fondo casa sicura

Sono molte le novità che riguardano l’aspetto della sicurezza di Pieve a Nievole. L’amministrazione comunale, dopo avere sottoscritto con la Prefettura un protocollo denominato “Mille occhi sulla città” che coinvolge nel controllo pubblico delle guardie giurate, ha infatti varato alcuni importanti provvedimenti.
In particolare, dopo l’approvazione del consiglio comunale del regolamento di attuazione, è stato istituito un fondo, chiamato “Casa sicura” che mette a disposizione la cifra di 4000 euro per il 2019 e  8000 euro per il 2020,  per co-finanziare interventi di potenziamento della sicurezza delle abitazioni come portoni metallici, antifurto e via dicendo, per importi che superino i 500 euro di spesa, nel qual caso il comune contribuirà per il 50% , con un massimo di  1000 euro , per famiglie il cui isee non sia superiore a 35mila euro. Tutti i dettagli sono comunque riportati sul sito istituzionale dell’ente oppure contattando gli uffici.
Insieme a questa iniziativa, c’è stata poi la stipula dell’ assicurazione per la copertura dei danni subiti dalle abitazioni in caso di furti o tentativi di furto. Per questa opportunità è stato istituito un numero verde 800-212477, attivo 24 ore su 24, che interviene nei casi previsti dalla compagnia assicuratrice. In questo senso, l’amministrazione comunale ha anche tentato di estendere, oltre alle abitazioni private, anche gli esercizi commerciali, ma non è stato possibile per l’opposizione di tutte le società assicuratrici.
“Portando alla definizione di questi progetti, abbiamo già mantenuto una buona parte dei nostri impegni elettorali immediati sul versante della sicurezza, anche se molto c’è ancora da fare- sostiene il sindaco di Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti-. Abbiamo stanziato le somme sufficienti per queste novità, passando dalle promesse ai fatti, anche se, per fortuna, nel nostro territorio la piaga nazionale dei furti nelle abitazioni è meno rilevante  che altrove. Vorremmo fare di più, ma i vincoli sul lavoro straordinario e sulle assunzioni ci impediscono di estendere l’attività, comunque molto incisiva, della polizia municipale. Del resto non abbiamo visto nemmeno i rinforzi alle forze dell’ordine promessi più volte dall’ex ministro Matteo Salvini. Il prossimo obiettivo è mettere a punto il progetto di controllo del vicinato che, è bene chiarirlo, non prevedrà nel modo più assoluto alcuna forma di ronda da parte dei cittadini, ma solo una attenta e organizzata possibilità di segnalazione”.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità