Arrestati due pregiudicati responsabili di tentata rapina all’interno di un’abitazione di Montecatini

I Carabinieri hanno tratto in arresto una donna, G. M. R., di anni 56, pregiudicata residente a Pavia e un uomo, R. D., di anni 62, residente a Venezia.

Arrestati due pregiudicati responsabili di tentata rapina all’interno di un’abitazione di Montecatini
Valdinievole, 11 Febbraio 2020 ore 12:40

I militari dell’aliquota operativa della Compagnia Carabinieri di Montecatini Terme hanno tratto in arresto una donna G. M. R. di anni 56, pregiudicata residente a Pavia e un uomo R. D. di anni 62, pregiudicato residente a Venezia, in esecuzione di Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere, emessa dal GIP presso il Tribunale di Pistoia, su richiesta della locale Procura della Repubblica, che concordava con le risultanze investigative emerse dalle attività d’indagine.

Si tratta di una 56enne di Pavia e di un 62enne di Venezia

In particolare, le indagini permettevano di definire chiari, precisi e concordanti indizi di colpevolezza in capo ai due soggetti, in ordine al reato di tentata rapina consumata a Montecatini nel pomeriggio del 18 gennaio all’interno di un abitazione.
Nella circostanza, la donna, dopo essersi introdotta furtivamente all’interno di un appartamento sito in un piccolo complesso condominiale, veniva sorpresa dalla proprietaria, insospettita da un rumore, mentre rovistava all’interno della camera da letto. La proprietaria, cercava di bloccare la donna ma, tuttavia, veniva sopraffatta dall’arrivo del suo complice. Pertanto, i due soggetti guadagnavano la fuga a bordo di un autovettura che, poco prima, avevano parcheggiato nei pressi, senza riuscire ad asportare nulla dall’abitazione.

Durante la colluttazione, la vittima riportava lesioni giudicate guaribili in 5 giorni da parte dei sanitari dell’Ospedale di Pistoia. Le immediate indagini, svolte dai militari dell’Aliquota Operativa e rese più complicate dal fatto che erano inerenti a soggetti residenti fuori regione e avvezzi a mettere in campo tutte le accortezze del caso per non essere rintracciabili, permettevano di risalire ai due soggetti destinatari dell’odierno provvedimento, i quali questa mattina venivano rintracciati e tratti in arresto all’interno delle loro rispettive abitazioni site a Pavia e Mestre.

Gli arrestati, ultimate le formalità di rito, venivano tradotti rispettivamente presso la Casa Circondariale di Pavia e presso la Casa Circondariale di Venezia.

Leggi anche: Controlli dei Carabinieri a Montecatini, cinque persone denunciate nel weekend

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità