Bel riconoscimento

A.L.T.A. Montagna Pistoiese ha vinto l’Oscar Green Toscana ed ora sarà in lizza per il titolo nazionale

Il progetto A.L.T.A. Montagna Pistoiese si impone nell' Oscar Green della Toscana ed ora rappresenterà il nostro territorio alla conclusione nazionale.

A.L.T.A. Montagna Pistoiese ha vinto l’Oscar Green Toscana ed ora sarà in lizza per il titolo nazionale
Montagna, 14 Novembre 2020 ore 08:23

All’insegna della resilienza. “Made in P(i)T, A.L.T.A. Montagna Pistoiese”, ha vinto l’Oscar Green Toscana, e ora sarà in lizza per il premio nazionale con analoghe esperienze ‘di rete’ di tutta la Penisola. “Made in P(i)T” è un Progetto integrato territoriale (PIT), che a partire dalla presenza dell’agricoltura in montagna, e col contributo di giovani imprenditori, mette in campo azioni per tutelare il paesaggio, l’ambiente e la biodiversità, favorendo lo sviluppo socio-economico sostenibile della popolazione ivi insediata.

Il successo di A.L.T.A. Montagna Pistoiese agli “Oscar Green”

Oscar Green è il concorso promosso da Coldiretti Giovani Impresa, che valorizza le migliori ed innovative esperienze in agricoltura degli under 40. Il progetto pistoiese ha vinto nella categoria ‘Fare rete’, e mette insieme in totale 40 organizzazioni tra enti di ricerca, aziende agricole, associazioni, enti locali coordinati da Impresa Verde-Coldiretti Pistoia.

La proclamazione dei vincitori è avvenuta stamane nel corso del Webinar ‘Innovatori di Natura’, con la presenza in video delle massime cariche di Regione Toscana e Coldiretti.

“Siamo contenti di questo riconoscimento – è stato il commento di Andrea Signorini, 25 anni, titolare dell’azienda agricola Podere Africo di San Marcello-Piteglio, in rappresentanza dei partecipanti al PIT – Crediamo molto in questo progetto, cerchiamo insieme ad altri di salvaguardare la montagna, perché è importante dal punto di vista idrogeologico e climatico. La montagna ha tanto da darci, ma va molto salvaguardata”.

“Il covid rende ancora più grande la valenza degli Oscar Green – commenta Simona Falzarano, delegata di Giovani impresa Coldiretti Pistoia-. Il premio annuale è il compendio del meglio che esprime l’agricoltura italiana e quest’anno abbiamo la soddisfazione di un riconoscimento ad progetto, che vede giovani imprenditori pistoiesi protagonisti, e che sarà alla ribalta nazionale”.

“Un grande riconoscimento per la nostra montagna e per un progetto –commenta Simone Ciampoli, direttore di Coldiretti Pistoia-. Il PIT A.L.T.A. Montagna Pistoiese è un proficuo esempio di resilienza, che possiamo definire come la capacità di reagire a traumi e difficoltà, recuperando l’equilibrio. Un tema di attualità che diventa urgenza in questa fase dove l’emergenza covid ancora continua”.

Made in P(i)T è cofinanziato con i fondi del Piano di sviluppo rurale della Regione Toscana. Nonostante il covid, le attività e gli investimenti stanno andando avanti, coinvolgendo il territorio dei comuni di Abetone Cutigliano e di San Marcello Piteglio, 21 mila ettari, tra i 322 e i 1.937 m slm. Realizzazioni di laghetti, abbeveratoi, sentieri, muretti a secco, recinzioni sono alcune delle attività del progetto, che prevedono anche la somministrazione di questionari ad aziende agricole e cittadini sulle criticità e potenzialità presenti in montagna.

3 foto Sfoglia la gallery
Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità