Il lutto

L’addio a 43 anni a Roberto Chiti, il cordoglio del mondo vivaistico pistoiese

Grande dolore a Serravalle Pistoiese per la scomparsa, a soli 43 anni, del noto vivaista Roberto Chiti che si è spento dopo una lunga malattia: Cia, Confagricoltura, Associazione Vivaisti e Distretto Florovivaistico lo ricordano con affetto.

L’addio a 43 anni a Roberto Chiti, il cordoglio del mondo vivaistico pistoiese
Piana, 26 Agosto 2020 ore 16:51

Si è spento a 43 anni, dopo una lunga malattia, Roberto Chiti noto vivaista di Serravalle Pistoiese, Comune nel quale ha ricoperto anche il ruolo di consigliere comunale nel Pd. Il ricordo dei colleghi.

Il cordoglio di Cia Toscana Centro per Roberto Chiti

Roberto, che avrebbe compiuti 43 anni fra pochi giorni, ha lottato fino all’ultimo e combattuto con grande forza la sua battaglia contro la malattia. Lascia una moglie e due figlie piccole. E’ stato sempre un ragazzo della Cia, ricoprendo per due mandati il ruolo di vicepresidente di Cia Pistoia, e rappresentante del Gie vivaismo nazionale. E’ stato un grande ed apprezzato professionista.

«Perdo, e perdiamo un grande amico, prima che un collega in Cia – ricorda Sandro Orlandini, presidente Cia Toscana Centro –, una persona da cui ho imparato molto sia dal punto di vista umano che professionale vista la sua grande competenza nel comparto che rappresentava, il vivaismo. Con Roberto ho condiviso molti momenti belli, di lavoro, di amicizia che porterò sempre dentro di me.  Fino all’ultimo lo abbiamo visto impegnato nelle attività della confederazione, partecipando in video conferenza, come tutti noi. Dando come sempre il suo prezioso contributo e condividendo la sua grande esperienza. Aveva anche partecipato al convegno sul vivaismo di metà febbraio a Pistoia. Ci mancherai Roberto».

La Cia Toscana Centro si stringe intorno alla famiglia a cui va la vicinanza di tutti noi ed il nostro cordoglio.

Anche Confagricoltura, Associazione Vivaisti e Distretto nel dolore per la morte di Chiti

Il Distretto vivaistico ornamentale di Pistoia e l’Associazione vivaisti italiani (Avi) si uniscono nel cordoglio per la prematura scomparsa del vivaista Roberto Chiti e nelle condoglianze alla sua famiglia.

«Il suo spirito di sincera collaborazione con tutti i colleghi e l’impegno costante e mai banale per migliorare il vivaismo a tutti i livelli – dichiara il presidente di Avi Luca Magazzini – ci mancherà molto. Il vivaismo pistoiese lo ricorderà con orgoglio».

«E’ venuto a mancare un amico, un collega, compagno nell’impegno di rappresentare il vivaismo – aggiunge il presidente del Distretto vivaistico di Pistoia Francesco Mati – Mancheranno il suo sorriso, la sua preparazione e non ultima la sua umanità».

Letteralmente distrutto è il vice presidente di Avi Gilberto Stanghini, che ha riferito queste toccanti parole di Roberto Chiti.

«Visto che sono un vivaista e che in questo momento il settore floricolo non naviga bene, desidero un funerale fiorito». «Roberto era un ragazzo esperto di politica – ha poi ricordato Stanghini – ed è stato anche consigliere comunale e vice presidente di Cia Pistoia, una persona molto pacata, umile e buona di carattere, molto attaccata al settore vivaistico».

LEGGI ANCHE: Impennata di casi di Coronavirus in Toscana il 26 agosto

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità