Attualità
Gli eventi

Una gita fuori porta a Volterrra

Un calendario eterogeneo

Attualità Pistoia, 24 Giugno 2022 ore 10:00

Ciclo di appuntamenti interessanti che potrebbero giustificare una bella gita fuori porta

Volterra è stata nominata prima città toscana della cultura 2022

Per l'occasione c'è un ricco calendario degli eventi 27 giugno - 3 luglio 27 giugno-10 luglio

Palaia - Rassegna di Teatro Popolare Mauro Monni

Cantine Fattoria di Villa Saletta, corso Garibaldi 63, Forcoli (PI)

Dedicata al compianto regista butese Mauro Monni, giunge quest’anno al 25esimo anno. La rassegna ha preso il via all’indomani di una rappresentazione teatrale, ambientata nel borgo disabitato di Villa Saletta, del “delitto di Toiano” dal titolo “La Bella Elvira”. La manifestazione, per la sua vocazione popolare, mette in scena spettacoli teatrali di qualità a prezzi contenuti. La rassegna è organizzata dal Comune di Palaia. Orario: dalle 21 alle 23.

 

Mercoledì 29 giugno

Visite guidate al cantiere della Deposizione di Rosso Fiorentino

Pinacoteca Civica, piazza Minucci 7, Volterra

In attesa della conclusione del restauro de “La Deposizione” di Rosso Fiorentino, sono in programma visite guidate al cantiere a cura del restauratore Daniele Rossi. “La Deposizione” è l’opera più celebre del manierista Rosso Fiorentino, conservata nella Pinacoteca dei Musei Civici di Volterra. Firmata e datata 1521, è stata dipinta dall’artista a soli 26 anni e ricorda le anatomie di Michelangelo con la grazia di Raffaello, in un’atmosfera irreale e sognante. Ore 17 e 18, prenotazione obbligatoria. Le visite sono limitate ad un massimo di 10 persone e potrebbero variare o essere annullate anche senza preavviso in base alle problematiche dei lavori in corso. Info e prenotazioni: 0588.87580.

 

Giovedì 30 giugno

VOLTERRA IN BIANCO

Impronte Bianche e Racconti di Alabastro: inaugurazione mostra e presentazione libro di Velio Grandoli

Hotel Etruria, via Dei Marchesi 87, Volterra

Presentazione del libro “Racconti d’alabastro” (Pacini editore) e inaugurazione della mostra di Velio Grandoli “Impronte bianche” (Vicolo Mazzoni, Vicolo del Cai, via Matteotti).

Con “C’era una volta una città…” inizia l’ultimo capitolo del nuovo libro dell’artista Velio Grandoli. “Racconti di Alabastro” parla di una città, Volterra, che si svegliava con i suoni e i rumori tipici delle botteghe d’alabastro, con il vociare e i canti degli artigiani. Una città che si riscopriva percorsa da orme bianche che ne indicavano la vitalità, l’intraprendenza, l’entusiasmo per la vita e anche il benessere economico. Velio Grandoli, cresciuto nella bottega di famiglia dove si è nutrito fin da bambino di polvere d’alabastro, osserva il passato per guardare al futuro in modo diverso, alimentando nuove speranze. Attraverso un percorso fatto di impronte bianche, il visitatore si muoverà lungo alcune vie cittadine osservando opere d’arte e vecchi strumenti del mestiere e provando ad immaginare nuove strade da percorrere con la polvere bianca. Orario: dalle 17.30 alle 19.30. La mostra sarà allestita fino al 10 luglio (orario: dalle 9 alle 20).

 

Venerdì 1 luglio

VOLTERRA IN BIANCO

Tre giorni di iniziative con le “eccellenze in bianco” del territorio: l’alabastro, il sale e il latte. Venerdì 1 alle 18, nelle vie del centro storico è in programma la sfilata itinerante “Il bianco nella moda” e in piazza Martiri della Libertà la presentazione della “Scultura di sale” con Niccolò Nencioni.

Alle 21 alla Salina Locatelli, le Saline di Volterra, “La cascata dell’Angelo” visita guidata del Padiglione Nervi. Il sale della Locatelli Saline di Volterra è il più puro d’Italia (e forse del mondo) e arriva dalla terra. Le miniere di sale di Volterra sono coltivate fin dal tempo degli antichi etruschi ed oggi, dal sottosuolo si estrae salgemma per produrre l’unico sale puro al 99,99%. Il cuore della produzione avviene in un edificio progettato da Pier Luigi Nervi, uno dei massimi architetti del Novecento: sotto le campate di cemento, il sale cade dal soffitto formando una cascata chiamata “Cascata dell’Angelo”. Ritrovo della visita guidata: Saline, via delle Moie Vecchie 5. Durata: 30 minuti. Biglietto: intero 5 euro, ridotto 3 euro.

Alle 22 “Silent Party” in piazza dei Priori, con tre stazioni musicali coordinate da 5 dj: Ferti&Perlini, Gangio&Calastri e dj Gufo. Costo: 10 euro.

 

Sabato 2 luglio

VOLTERRA IN BIANCO

Sabato 2 “Volterra in Bianco” parte dalla visita guidata alle 11 “Dalle pecore ai pecorini” del caseificio della Fattoria Lischeto del Consorzio di Tutela del Pecorino delle Balze Volterrane DOP, il primo formaggio DOP italiano a caglio vegetale prodotto in un paesaggio unico e tipico di Volterra, quello delle Balze, una serie di frane da erosione dei terreni argillosi. La durata della visita guidata è di 45 minuti, con ritrovo in Località Lischeto, S.P. del Monte Volterrano.

Dalle 15.30 alle 17.30 in via Franceschini “Le Antiche Botteghe”, visita della bottega storica di alabastro Pagni (ritrovo alla Pinacoteca di via dei Sarti 1, costo: 2 euro, durata 15 minuti) e a seguire alle 16 e 16.50 la visita teatralizzata “I viaggiatori dell’alabastro” di Palazzo Viti, una delle più belle residenze private d’Italia proprietà del commerciante dell’alabastro Giuseppe Viti. Ritrovo in Palazzo Viti, via dei Sarti 1. Durata: 45 minuti. Costo: 6 euro intero; 4 euro ridotto. Si prosegue alle 17 con i laboratori di formaggio fresco “Workshop al formaggio” alla Fattoria Lischeto, il truccabimbi e truccagrandi in via Gramsci dalle 17 alle 19.30 e il bodypainting alle 17.30 “L’arte è nuda” con Cuky’s Play.

Dalle 19.30, infine, Piazza dei Priori si trasforma in una magica agorà in cui celebrare il mondo dell'alabastro con la “Cena Bianca”. Dress code: total white. In programma intermezzi artistici dedicati all’alabastro: alle 21 il passaggio delle “Farfalle Luminose” con trampolieri itineranti, “Sogno di luce” di Marcello Inghirami Fei, con Gianni Calastri e testi di Fabrizio Parrini e “Dalla Terra al Futuro” con gli studenti del Liceo Artistico, a cura di Arte in Bottega con Giorgio Pecchioni, Marco Ricciardi e Daniele Boldrini, con gli scultori Niccolò Nencioni e Ilaria Brotini. Ospite speciale: Velio Grandoli e il libro “Racconti di Alabastro”.

 

1-14 luglio

Emozioni a matita, disegni a matita su carta libera di Daniele Campoli in arte Statidanymo

Sala espositiva di via Turazza, Palazzo dei Priori, Volterra

Daniele Campoli in arte “Statidanymo” è un giovane artista che vive e lavora a Frosinone. Con Statidanymo ha implementato nuove tecniche iperrealiste con le matite di grafite. Organizzato da associazione La Grande Bellezza. Orario: 10-13 e 15-19.

 

1-17 luglio

Capolavori volterrani: mostra di Carlo Delli

Logge di Palazzo Pretorio, piazza dei Priori 13, Volterra

Organizzato da Creative Life Factory. Orario: dalle 9 alle 19.

 

1 luglio-31 agosto

VerrukARTfestival

Largo Bacciamea Certosa di Calci, Castelmaggiore – Calci (PI)

Con il progetto VerrucARTfestival, insieme alla comunità, alle organizzazioni e alle istituzioni del territorio ci si pone l’obiettivo di immaginare una nuova forma di impatto culturale che preveda un percorso di accompagnamento per trovare nuove vie per trasformare l’esistente. Organizzato da Officina dei Transiti. Orario: dalle 10 alle 23.

 

1 luglio-31 agosto

Aperture straordinarie della Chiesa di San Dalmazio

Detta anche dai volterrani la “Chiesa del briaco”, la Chiesa di San Dalmazio è un luogo storico che nasconde la maestosa ed affascinante Deposizione del Rossetti e rappresenta l’unica struttura ancora esistente dell’antico monastero soppresso di San Dalmazio. Orario: dalle 10 alle 19.

 

1 luglio-10 settembre

Festival Stelle, Ville e Meraviglie

Via Volterrana 380, Capannoli (PI)

Il festival organizzato dal Comune di Capannoli. Orario: dalle 10 alle 23.

 

1 luglio-15 settembre

Calci - Certosa Festival

Largo Bacciamea Certosa di Calci, Castelmaggiore – Calci (PI)

Un Festival interdisciplinare, che ospita il bel canto, la musica colta e popolare, ii teatro, la lirica e la danza e il jazz. Con la direzione artistica e organizzativa di Salvatore Ciulla e dell'associazione Multimedia Produzioni, il festival viene messo in scena nel cortile d'onore all'interno della Certosa e alcuni spazi come la chiesa, ii refettorio, ii chiostro grande, alcuni ambienti del Museo di Storia naturale e negli anni altri luoghi e monumenti della stessa cittadina di Calci, come la Pieve dei Santi Giovanni e Ermolao, il Teatro Valgraziosa. Certosa Festival ospita suoni, voci recitanti e musiche, con cantanti, cori, attori e immagini, giovani artisti, nuovi talenti dell'arte e dello spettacolo contemporaneo internazionale, accanto a personalità già affermate e di indiscusso valore. Dalla rappresentazione dei linguaggi più tradizionali a quelli più recenti contaminando anche diversi generi. Organizzato da Multimedia Produzioni. Orario: dalle 21 alle 23.

 

1 luglio-30 settembre

Laiatico - Artinsolite e Effimera frammenti di sogni

Sala consiliare del Palazzo Comunale, via Garibaldi 5, Lajatico (PI)

Rassegna artistica itinerante di arte contemporanea organizzata dal Comune di Lajatico. Orario: dalle 9 alle 23.45. Nell’ambito della rassegna è in programma “Effimera frammenti di sogni”, la mostra installativa di costumi e oggetti di scena di Emanuela Dall’Aglio per gli spettacoli della Compagnia della Fortezza di Armando Punzo. “Effimera frammenti di sogni” è un vero e proprio viaggio nell’immaginario poetico, onirico e sorprendente della Compagnia della Fortezza, raccontato attraverso alcuni tra i suoi costumi più belli realizzati dalla costumista Emanuela Dall’Aglio. La loro creazione avviene nel laboratorio umano e anche di sperimentazione materiale, creativa e poetica che è il carcere di Volterra dove, in una piccola sartoria che viene appositamente allestita ogni anno in due celle adiacenti in prossimità del debutto, i costumi sono realizzati e cuciti con il lavoro di tante mani che, istruite e guidate sapientemente dalla Dall’Aglio, creano sorprendenti opere d’arte che regalano gioia allo sguardo e sostegno poetico alla drammaturgia dello spettacolo. Regia di Alberto Bartalini, a cura di Cinzia de Felice, sonorizzazione Andrea Salvadori. Organizzato da Carte Blanche. Orario: dalle 9 alle 19.

 

1 luglio-30 settembre

Calcinaia - Chiare, fresche e… dolci sere

Via Lungarno Roma 12, Calcinaia (PI)

“Chiare, fresche e... dolci sere” è la rassegna di eventi e intrattenimenti estivi del Comune di Calcinaia. Orario: dalle 20 alle 23.

 

1 luglio-30 giugno

Naturae – La Compagnia della Fortezza nella Salina di Volterra

Via Garibaldi 72, Lajatico (PI)

Installazione fotografica dedicata a “Naturae. La valle dell’innocenza”, il grande evento site specific della Compagnia della Fortezza diretta da Armando Punzo, presentato nell’agosto 2020 nel Padiglione Nervi della Salina Locatelli di Saline di Volterra come atto finale del progetto triennale “#trentannidifortezza”, narrato in una installazione fotografica collettiva con oltre 100 immagini. Organizzato da Carte Blanche. Orario: dalle 8 alle 23.

 

1-3 luglio

Visite guidate alla Badia Camaldolese

Strada Provinciale Volterrana, Volterra

La Badia è un importante monastero camaldolese. Costruito poco al di fuori delle mura etrusche della città, fu fondato del 1034 dal vescovo di Volterra e successivamente abbandonato nel 1861 per la vulnerabilità delle fondamenta minacciate dalle voragini. La Chiesa conserva resti di epoca romanica, mentre l’edificio principale con il chiostro, il refettorio e i quartieri dei monaci, è stato restaurato intorno al 1500 su progetto di Leo Battista Alberti e affrescato da Giotto, Botticelli, Ghirlandaio. Per iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, è possibile visitare la Badia Camaldolese tutti i fine settimana fino al 2 ottobre. Orari di apertura: venerdì 16-19.30; sabato e domenica 10-13 e 16.30-19.30.

 

Sabato 2 luglio

Visita guidata al Teatro Romano

Via Francesco Ferrucci, Volterra

Il Teatro Romano è il segno indelebile della civiltà romana nella città, è uno dei più belli e meglio conservati d’Italia. Costruito tra il I secolo a.c. e il I secolo d.c. fu riportato alla luce dagli scavi condotti negli anni ’50 da Enrico Fiumi, che utilizzò come operai una squadra di malati ricoverati all’Ospedale Psichiatrico di Volterra. Costruito per ospitare circa 3.500 spettatori, alla fine del III secolo A.C. venne abbandonato e sostituito da uno stabilimento. Orario: 15,30.

Costo visita guidata: 2 euro a partecipante + ingresso al museo (intero 8 euro; ridotto 6 euro; gruppi minimo 10 persone 6 euro; gratuito under 10). Con Volterra Card, al costo di 13 euro (validità 72 ore) si può accedere a tutte le strutture museali. Non è necessaria la prenotazione, basta presentarsi 10 minuti prima dell’inizio del turno di visita. Info: 0586.894563, didatticavolterra@itinera.info. Le visite guidate sono in programma tutti i sabati alle 15,30, fino al 31 luglio.

 

Sabato 2 luglio

Experience Volterra. Le facce e le storie

Piazza dei Priori, davanti al Palazzo dei Priori

Visita guidata per scoprire una Volterra diversa. La visita, adatta alle famiglie con bambini ogni sabato introdurrà i visitatori ad itinerari insoliti con un personaggio che spiegherà un aspetto diverso della cultura e delle tradizioni locali. Durata della visita: 2 ore. Orario: dalle 10 alle 12. Costo: 20 euro, fino a 18 anni gratuito grazie al contributo del Comune di Volterra. Prenotazione gradita: 347.5749818, volterratour@gmail.com. La visita è in programma ogni sabato, fino al 24 settembre.

 

Domenica 3 luglio

Visita guidata al Palazzi dei Priori

Palazzo dei Priori, piazza dei Priori 20, Volterra

Il Palazzo dei Priori domina la scena nella piazza centrale del centro storico. Edificato a partire dal 1208, l’edificio precede per antichità tutti gli altri palazzi comunali toscani, fino a costituire un vero e proprio modello. Maestoso all’esterno e altrettanto ricco all’interno presenta affreschi, stemmi ed iscrizioni di grande rilievo. Particolarmente preziosa la Sala del Consiglio interamente decorata con pitture murali. Salendo sulla torre è possibile infine godere di un suggestivo panorama sulla città e la val di Cecina. Orario: 15,30.

Costo visita guidata: 2 euro a partecipante + ingresso al museo (intero 8 euro; ridotto 6 euro; gruppi minimo 10 persone 6 euro; gratuito under 10). Con Volterra Card, al costo di 13 euro (validità 72 ore) si può accedere a tutte le strutture museali. Non è necessaria la prenotazione, basta presentarsi 10 minuti prima dell’inizio del turno di visita. Info: 0586.894563, didatticavolterra@itinera.info. Le visite guidate sono in programma tutte le domeniche alle 15,30, fino al 31 luglio.

 

Domenica 3 luglio

Visita guidata alla Pinacoteca e Museo Civico

Palazzo Minucci Salaini, via dei Sarti 1, Volterra

La Pinacoteca è ospitata all’interno del palazzo Minucci Solaini, uno splendido edificio rinascimentale con corte interna nel cuore della città. All’interno è possibile ammirare una collezione di dipinti, sculture e monete realizzati tra XII e XVII secolo: i fondi oro di Taddeo di Bartolo, Cenni di Francesco, Alvaro Pirez, l’Annunciazione lignea di Francesco di Valdambrino, oltre alle opere dei protagonisti dei Rinascimento come Ghirlandaio e Signorelli e il capolavoro del manierismo di Rosso Fiorentino. Orario: 11,30.

Costo visita guidata: 2 euro a partecipante + ingresso al museo (intero 8 euro; ridotto 6 euro; gruppi minimo 10 persone 6 euro; gratuito under 10). Con Volterra Card, al costo di 13 euro (validità 72 ore) si può accedere a tutte le strutture museali. Non è necessaria la prenotazione, basta presentarsi 10 minuti prima dell’inizio del turno di visita. Info: 0586.894563, didatticavolterra@itinera.info. Le visite guidate sono in programma tutte le domeniche alle 11,30, fino al 31 luglio.

 

Domenica 3 luglio

Volterra attraverso le epoche

Piazza dei Priori, davanti al Palazzo dei Priori

Visita guidata della città alla scoperta di tremila anni di arte e storia, dalla Porta all’Arco etrusca al Teatro Romano, dal cuore medievale e rinascimentale fino ai giorni nostri. Durata della visita: 2 ore. Orario: dalle 10 alle 12. Costo: 20 euro, fino a 14 anni gratuito. Prenotazione gradita: 347.5749818, volterratour@gmail.com. La visita guidata è in programma tutte le domeniche, fino al 31 ottobre.

 

 

Volterra XXII è organizzata dal Comune di Volterra con il sostegno di Regione Toscana e il contributo di Iren, Altair Chimica, Solvay Group, Unicoopfirenze, Magazzini Mangini, Toscana Energia, Gruppo Granchi.

Seguici sui nostri canali