Attualità
La denuncia

Troppi crimini contro la comunità cinese a Prato

Servono più controlli secondo Ovattoni

Troppi crimini contro la comunità cinese a Prato
Attualità Prato, 31 Luglio 2022 ore 13:46

Scippi e rapine ai danni della comunità cinese, Ovattoni (consigliera d'opposizione): "I controlli vanno fatti anche sulle loro attività produttive"

"La sicurezza non solo deve essere per tutti ma anche a tutto tondo ovvero il contrasto all'illegalità deve riguardare qualsiasi tipo di illecito"

La comunità cinese dovrebbe manifestare affinché ci sia più sicurezza e legalità sotto tutti i punti di vista. Troppo comodo chiedere sicurezza solo per ciò che interessa! Così non va bene - sottolinea l'esponente politica.

L'istituzione di un posto di polizia in zona Chinatown deve servire anche per controllare la grave illegalità che regna sovrana tra le attività del cosiddetto distretto parallelo - afferma Patrizia Ovattoni.

A dire il vero - prosegue Ovattoni - nell'area di Chinatown, oltre al posto di polizia, ci vorrebbero dei controlli sul territorio in modo continuativo volti al contrasto degli illeciti a partire dal semplice furto sino alle gravi illegalità che si consumano stabilmente all'interno del sistema produttivo orientale.

A questo proposito presenterò un'interrogazione finalizzata all'istituzione dei controlli sopra indicati per il rispetto della legalità a 360° - afferma la consigliera.

A mio avviso - conclude Ovattoni - prima di chiedere un diritto, quale quello alla sicurezza, bisognerebbe rispettare le regole e dare l'esempio. Questo è l'atteggiamento corretto di chi vuol far parte di una collettività locale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter