Attualità
la vergogna

Tra i rifiuti all'ex Campo di Volo spunta anche la carcassa di un'auto

Ennesima segnalazione da parte di Legambiente Pistoia sullo stato di degrado all'ex Campo di Volo intorno all'ospedale San Jacopo: le ultime FOTO inviate.

Tra i rifiuti all'ex Campo di Volo spunta anche la carcassa di un'auto
Attualità Pistoia, 09 Marzo 2022 ore 10:03

Nuove segnalazioni fotografiche, ampiamente documentate, da parte di Legambiente Pistoia sulla situazione emergenziale, dal punto di vista paesaggistico e di inquinamento ambientale, che si vive da anni all'ex campo di Volo nella zona adiacente all'ospedale San Jacopo.

Ancora rifiuti all'ex Campo di Volo, la segnalazione di Legambiente Pistoia

Il sopralluogo effettuato da Legambiente Pistoia risale al 28 febbraio e si vede un po' di tutto: i mucchi, più o meno grandi, di rifiuti, sono circa venti, distribuiti in vari punti, ma con prevalenza nelle aree retrostanti le prese dell'acquedotto (andando avanti c'è il Brusigliano e lì ci sono altri rifiuti) e negli anfratti intorno alla collina di terra di scavo dell'ospedale.

Il principale accumulo è costituito da una serie notevole di lavatrici poste subito dietro il frutteto-parco, in una vallecola della collina di terra di cui sopra. Da rilevare anche qualche significativo mucchio di rifiuti tessili. Per la maggior parte si tratta di materiale già rilevato anni fa, ma che, comunque, nessuno si è curato mai di portare via; in parte, però, c'è anche materiale, specie lo scarto tessile, che mi sembra di origine assai più recente, a dispetto del fatto che l'accesso con i mezzi nello stradello che attraversa tutta l'area del vecchio campo di volo, sia da tempo interdetto da sbarre.

Non solo, girando nell'area Legambiente si è imbattuta anche nel vedere spuntare da sotto la vegetazione la carcassa di una vecchia auto oramai abbandonata da parecchio tempo e che si è quasi oramai interamente mimetizzata con l'ecosistema che la circonda.

4 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter