Attualità
Pistoia

Tornano la Via Crucis e le visite guidate al Convento di Giaccherino

Il Convento di Giaccherino, dopo due anni di inattività a causa della pandemia, torna con la tradizionale Via Crucis che si terrà Venerdì Santo 15 Aprile alle 21.

Tornano la Via Crucis e le visite guidate al Convento di Giaccherino
Attualità Pistoia, 12 Aprile 2022 ore 12:32

Tornano la Via Crucis e le visite guidate al Convento di Giaccherino

Il Convento di Giaccherino, dopo due anni di inattività a causa della pandemia, torna con la tradizionale Via Crucis che si terrà Venerdì Santo 15 Aprile alle ore 21.00: l'inizio del percorso sarà in Via della Scala di Giaccherino in corrispondenza della Croce Illuminata per poi salire fino a raggiungere a piedi la Chiesa di San Francesco presso il Convento. 

Un'occasione unica per ripercorrere, attraverso un itinerario spirituale, le tappe della passione di Cristo, immersi in un'atmosfera ricca di storia e di fede. 

In occasione del Lunedì di Pasquetta tornano anche gli Open Day

il Convento di Giaccherino vi dà appuntamento a lunedì 18 Aprile con apertura gratuita al pubblico dalle 10.00 alle 12.00 e visite guidate su prenotazione alle ore 15.00, 16.00 e 17.00 condotte dallo storico dell'arte Lorenzo Cipriani al costo di € 5,00 a persona (gratuito per i minori di anni 12).  

Sarà quindi possibile tornare ad ammirare i tesori nascosti del Convento

il Cenacolo presente nel refettorio del ‘500 del pittore pistoiese Alessio Gimignani, il ciclo di affreschi del Chiostro Maggiore con la rappresentazioni della storia di San Francesco d’Assisi, oltre agli affreschi del Chiostro Minore con le rappresentazioni della storia di Sant’Antonio da Padova che appartengono a Luigi Cappellini, Giovanni Garzia Mannozzi e Giovanni Domenico Ferruzzi; la Cappella dedicata a San Pierino ed infine la Chiesa di San Francesco, il cui titolare fu proprio San Francesco d'Assisi poiché a lui era già stato consacrato l’Altare Maggiore; vi si trovano inoltre le reliquie di Fra’ Giuseppino da San Baronto e l’altare dedicato alla Madonna arricchito del titolo di “altare privilegiato in perpetuo dal Sommo Pontefice Gregorio XIII”. 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter