Taglio del nastro

Terminati i lavori alla palestra "Marini" di Pistoia che torna fruibile per tutti

Torna a disposizione della città di Pistoia, dopo un investimento di 200mila euro, la palestra "Marini" adiacente a piazza San Francesco: uno spazio importante per le scuole e l'attività di base ed amatoriale.

Terminati i lavori alla palestra "Marini" di Pistoia che torna fruibile per tutti
Attualità Pistoia, 06 Settembre 2021 ore 17:09

Si è conclusa la riqualificazione della palestra “Giovanni Marini“, nella quale l’Amministrazione comunale ha investito circa 200.000 euro. Questa mattina, lunedì 6 settembre, si è svolto il sopralluogo del sindaco Alessandro Tomasi, degli assessori all’impiantistica sportiva Alessandra Frosini e alla promozione sportiva Alessandro Sabella, accompagnati dalla dirigente Francesca Nobili e dai tecnici che hanno seguito i lavori. Viene dunque restituita alla città una palestra rinnovata sia sotto l'aspetto edilizio che impiantistico.

Nuovo look per la palestra "Marini" di Pistoia

I lavori di manutenzione straordinaria, conclusi nelle scorse settimane, hanno portato a un risanamento della struttura sportiva di via Antonini che ha riguardato la copertura, gli intonaci interni ed esterni, la verifica e il ripristino degli impianti antincendio ed elettrico e il rinnovo di parte delle attrezzature ginniche. Il progetto, redatto internamente dai tecnici del Comune, è stato affidato a ditte specializzate, andando ad affrontare e risolvere le criticità che riguardavano l’impianto.

«Oggi restituiamo alle società sportive e agli studenti una palestra migliore, a norma e più sicura – ha sottolineato il sindaco Tomasi –. Sono stati portati a termine interventi considerevoli, di carattere strutturale e di messa a norma, ma legati anche all’accessibilità, un tema fondamentale che stiamo affrontando anche in altri impianti sportivi».

Nel primo stralcio di lavori, con una spesa di 80.000 euro, il Comune ha provveduto al rifacimento integrale dell'impermeabilizzazione della copertura, sostituendo 580 metri quadri di guaina. Sono stati così risolti i problemi di infiltrazione, tutelando la pavimentazione della palestra ed evitando disagi alle attività sportive che vi si svolgono. Durante questo intervento è stato anche ripristinato il cornicione in cemento armato che presentava uno stato di degrado avanzato, con pericolo di distacco di alcune parti.

«In questi mesi, durante la pausa estiva, abbiamo portato avanti moltissimi lavori, sia nelle scuole sia negli impianti sportivi – ha ricordato l’assessore Frosini –. Nonostante l'emergenza sanitaria, con le varie problematiche connesse, siamo riusciti ad andare avanti, con l’obiettivo di rendere le nostre strutture sempre più adeguate alle esigenze dei ragazzi, degli sportivi e delle famiglie che le frequentano».

A seguire, con un ulteriore intervento di 105.000 euro, si è andati a risanare gli intonaci delle facciate esterne aggredite nel tempo da fenomeni di ammaloramento, determinati dall’umidità, dalle infiltrazioni e più in generale dall’aggressione costante degli agenti atmosferici e dallo smog. I lavori sono iniziati con la spicconatura degli intonaci, che ha riportato al vivo la muratura. Durante questa lavorazione è emersa la necessità di un recupero del copriferro dei pilastri in cemento armato per poi poter proseguire con l’intonacatura e la tinteggiatura globale del fabbricato, per un’estensione complessiva molto ampia, di quasi 700 metri quadri.

Finita anche questa seconda fase, che ha restituito una facciata completamente rinnovata, i lavori si sono spostati all’interno dell’impianto, con il risanamento delle pareti interne alla palestra che hanno previsto la raschiatura, la ripresa degli intonaci e la tinteggiatura.

Realizzata anche una rampa esterna ai fini dell’adeguamento alla normativa antincendio e reso conforme l’impianto elettrico. Una volta completati i lavori strutturali, l’Amministrazione ha provveduto a rinnovare anche parte delle attrezzature sportive in dotazione alla palestra.