Attualità
Contributi

Sostegni bis, sottosegretaria Bini: abbiamo lavorato affinché nessuno fosse lasciato solo

"La commissione Bilancio riunita alla Camera ha concluso il suo lavoro sulle votazioni agli emendamenti del decreto Sostegni bis

Sostegni bis, sottosegretaria Bini: abbiamo lavorato affinché nessuno fosse lasciato solo
Attualità Piana, 11 Luglio 2021 ore 13:01

La conversione del decreto è, dunque, completa e approderà in aula lunedì. Stanziati circa 45 miliardi di euro per il decreto che prevede misure urgenti connesse all'emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali per un totale di circa 45 miliardi di euro

Le principali misure che la commissione ha approvato prevedono: 

lo stanziamento di ingenti sostegni al settore wedding-catering-eventi, alle fiere e i soggetti erogatori di servizi di logistica, trasporto e allestimento, alle attività economiche chiuse (il periodo di chiusura complessivo – per accedere al sostegno - è stato ridotto da 4 mesi a 100 giorni), ad enti del terzo settore e alle rsa, al settore dello sport con particolare attenzione alle piscine e alle palestre in termini di opere di sanificazione e prevenzione dell’infezione da covid, al sistema termale nazionale, alle imprese della ristorazione collettiva e al settore agricolo.

Sono state, inoltre, introdotte nuove misure per i centri commerciali con l’estensione del credito d’imposta ed il settore creativo culturale e dello spettacolo viene incluso nelle misure di decontribuzione già previste dal decreto.

Per i locatori che non percepiscono l’affitto dell’immobile e non possono sfrattare è prevista l’esenzione dall’IMU e sono state previste risorse per garantire assistenza psicologica alle fasce più deboli della popolazione con priorità a studenti e pazienti oncologici.

Per dare una prima risposta al precariato della scuola è stata prevista una procedura concorsuale straordinaria ed è stata inoltre prevista una riserva del 30% dei posti nei concorsi ordinari per i precari della scuola. Sono state, inoltre, stanziate nuove risorse per la riapertura in sicurezza delle scuole dopo la pandemia e garantite, in particolare, risorse per incarichi di personale docente e amministrativo che dovranno coadiuvare per le riaperture in sicurezza del nuovo anno scolastico.

Prorogato al 31 dicembre 2021 l’emendamento su bonus auto e stanziate nuove consistenti risorse, pari a 350 milioni di euro, per incentivare la rottamazione di veicoli inquinanti e l’acquisto di veicoli privati e commerciali – nuovi ed usati - a bassa emissione di CO2.

Abbiamo lavorato affinché nessuno fosse lasciato solo e affinché ogni settore sia posto nelle condizioni di riprendere a pieno la propria attività."

Lo scrive in un post su Facebook la sottosegretaria ai Rapporti con il Parlamento, Caterina Bini, incaricata dal Governo di seguire il provvedimento.