Attualità
Impianti sportivi

Sistemati impianti e copertura della piscina "Boario": intervento da oltre 200mila euro

Conclusi i lavori di risistemazione della piscina "Boario" all'interno della scuola "Raffaello", adesso si può tornare a nuotare in sicurezza.

Sistemati impianti e copertura della piscina "Boario": intervento da oltre 200mila euro
Attualità Pistoia, 16 Settembre 2021 ore 16:05

Si sono conclusi gli interventi di manutenzione straordinaria della copertura e degli impianti della piscina Boario. A fine agosto l’Amministrazione comunale ha, infatti, portato a termine la sistemazione del solaio di copertura, adesso completamente rinnovato, e del controsoffitto, lavori che si vanno ad aggiungere a quanto già attuato nei mesi scorsi, con la sostituzione dell’impianto idrico e dei solai del piano vasca. Di oltre 200.000 euro l’investimento complessivo, che ha permesso di realizzare tutte quelle opere necessarie a dare una risposta definitiva alle esigenze di una struttura sportiva molto frequentata e che da tempo presentava alcune criticità di infiltrazioni e perdite idriche, oggi risolte.

Nuova vita per la piscina "Boario" di via Calamandrei

Gli interventi sono stati eseguiti in momenti diversi, in modo particolare nei periodi estivi, al fine di permettere la fruizione della vasca e quindi gli allenamenti da parte dei nuotatori. Una manutenzione straordinaria indispensabile per rinnovare l’impianto nel suo complesso e a cui si è affiancata la ristrutturazione e riqualificazione della palestra della scuola secondaria di primo grado Raffaello.

«Intervenire in questo impianto era doveroso e urgente – ha ricordato il sindaco Alessandro Tomasi -. Si partiva da una situazione molto grave. Dal giorno dell’inaugurazione di questo impianto, la manutenzione ordinaria e straordinaria era stata praticamente nulla, tanto che un ponteggio è rimasto a bordo vasca per sei anni. Adesso abbiamo restituito alla città un impianto sicuro, più decoroso e funzionale. Ringrazio i tecnici del Comune che hanno lavorato a questo progetto, spesso in una situazione emergenziale, e i Nuotatori Pistoiesi che hanno fornito la loro indispensabile collaborazione».

La prima esigenza che è stata affrontata nel 2019, per eliminare la struttura di sostegno che da sei anni era presente in corrispondenza della corsia laterale, causando notevoli disagi ai fruitori della piscina e richiedendo notevoli costi di mantenimento. Si è trattato di un intervento localizzato particolarmente importante, finalizzato a rimuovere una prima fascia di lastre di copertura in cemento prefabbricato lesionate sostituendole con pannelli metallici.

«È una grande soddisfazione vedere rinnovata la piscina con i molteplici interventi programmati nelle varie fasi – ha sottolineato l’assessore all’impiantistica sportiva Alessandra Frosini -. Ed è una piacere ancora maggiore perché si tratta di un impianto che si trova all’interno di una scuola, dove pochi mesi fa abbiamo inaugurato anche la palestra. Questi ultimi mesi sono stati molto intensi poiché sono stati completati tantissimi lavori, sia nell’edilizia scolastica sia per garantire l’attività sportiva».

A seguire, si è intervenuti sul solaio in laterocemento del bordo vasca, fortemente degradato e compromesso, e allo stesso tempo è stata sostituita un’ulteriore parte della copertura e sostituito l’impianto idrico della piscina così da bloccare le perdite riscontrate e garantire il corretto utilizzo delle risorse idriche, mediante la sostituzione di tubazioni ed elementi obsoleti o non più funzionanti. Grazie a queste opere, una volta sistemati la copertura, l’autopompa, le tubazioni e i bocchettoni, il nuovo solaio del bordo vasca è stato realizzato con materiali più pratici e moderni, adatti alle caratteristiche dell’ambiente natatorio e alle eventuali future esigenze di manutenzione degli impianti.

Nei mesi scorsi, l’Amministrazione ha completato, poi, in via definitiva, la riqualificazione della copertura, provveduto alla rimozione e al rifacimento dell’intero controsoffitto, posato la guaina impermeabilizzante e una ditta specializzata ha provveduto alla sostituzione dei filtri dell’impianto di riciclo della piscina. A breve, con un ultimo intervento che non interferirà con la fruizione della piscina, saranno anche sostituiti i lucernari.

Sono inoltre stati rinnovati gli arredi della piscina. In particolare sono state posizionate a bordo vasca nuove panchine e installati nella vasca nuovi galleggianti, con funzione di divisorio tra le varie corsie di nuoto e di frangiflutti.

Infine è in corso la progettazione per l’adeguamento sismico dell’intero plesso scolastico (spesa complessiva di circa 50.000 euro) cofinanziati dal Miur per circa 40.000 euro.