Attualità
Rinnovo delle cariche

Silvia Parentela è la nuova presidente di F.I.DA.P.A. Pistoia

Assemblea per il cambio della guardia alla guida della sezione pistoiese di Fidapa: dopo il biennio di Iole Vannucci, la nuova presidentessa è Silvia Parentela.

Silvia Parentela è la nuova presidente di F.I.DA.P.A. Pistoia
Attualità Pistoia, 17 Ottobre 2021 ore 08:54

Passaggio di consegne nella sezione pistoiese di F.I.DA.P.A., Federazione italiana donne arti professioni e affari, dove in questi giorni la nuova presidente, Silvia Parentela, raccoglie il testimone da Iole Vannucci, che ha guidato la sezione nel periodo 2019/2021 e che continuerà a far parte del consiglio direttivo come past president. Al loro fianco Carla Ghelardini (vicepresidente), Alessandra Chirimischi (segretaria) e Eleonora Santanni (tesoriera). Completano il comitato esecutivo otto consigliere e tre revisori dei conti.

Nuova presidenza alla guida della sezione Pistoiese di Fidapa

«La presenza in città di un'associazione che vede protagoniste le donne non è scontata e oggi si rivela più importante che mai - dice la presidente, Silvia Parentela - date anche le ripercussioni dell'emergenza sanitaria che proprio noi donne abbiamo riscontrato sul piano lavorativo, familiare, professionale. È anche per questo che nei prossimi mesi vorremmo offrire punti di vista positivi e propositivi per continuare a sostenere le donne nella prossima fase di ripresa».

La sezione pistoiese proseguirà dunque nel proprio impegno offrendo occasioni di confronto, di valorizzazione delle competenze, di partecipazione alla vita del territorio. Proseguirà così il cammino tracciato dal direttivo precedente, che ha visto concretizzarsi in estate alcune rilevanti iniziative ideate e progettate durante la pandemia. Tra queste il convegno «L’altro cammino: donne in pellegrinaggio nel mondo e in se stesse», che nel giugno scorso ha visto intervenire tra gli altri a Palazzo comunale studiose e docenti universitarie quali Anna Benvenuti, Angela Ales Bello, Anna Scattigno e Anna Maria Pezzella.

Con l'evento, patrocinato dal Comune di Pistoia e inserito nel programma dell'Anno santo jacobeo 2021 promosso dall'amministrazione e dalla diocesi, l'associazione ha voluto dare un significativo contributo in una circostanza così importante per la città. L'estate si è invece conclusa con un altro convegno, dedicato al 50° anniversario dal conferimento del Premio Campiello a Gianna Manzini per il romanzo «Ritratto in piedi», realizzato in collaborazione con la biblioteca San Giorgio. Il mese di luglio, inoltre, ha visto lo svolgimento della tradizionale cena delle candele, evento annuale tra i più importanti per l'associazione (solitamente realizzato in inverno), nel quale la cerimonia dell'accensione simboleggia l'unione con le altre socie nel mondo, appartenenti a 90 Paesi e cinque continenti.