Attualità
La polemica

Serravalle, Rifondazione contro la Multiutility

Il partito ha chiesto un consiglio comunale aperto

Serravalle, Rifondazione contro la Multiutility
Attualità Piana, 20 Ottobre 2022 ore 08:59

"Ieri sera, il consiglio comunale di Serravalle P.se, a maggioranza, ha approvato l’adesione al progetto MULTIUTILIY .

Noi, come partito della Rifondazione comunista, siamo stati da sempre contrari, abbiamo inviato tramite PEC , una richiesta di consiglio comunale aperto a tutti i cittadini e una serie di domande.

Tutto inutile, non abbiamo avuto nessuna risposta. Questa operazione, equivale a regalare al mercato e alla finanza, una fetta di servizi pubblici primari, che saranno oggetto di aumenti, determinati dalla volatilità del mercato, non solo, nel caso di ricapitalizzazione saranno i cittadini a pagare. A riprova di quanto affermiamo, nelle 1300 pagine inviate all’amministrazione, non esiste un rigo che parli dei posti di lavoro e di tariffe . Non è vero, che non esistono alternative, altre regioni come il Veneto hanno fatto scelte diverse, in Toscana Prato, Firenze , Empoli e anche Pistoia hanno deciso questa scelta in forma ristretta , è positivo che molti consigli comunali come: Cantagallo, Calenzano, Carmignano, hanno scelto di rimanerne fuori. Dispiace che il PD di Serravalle abbia votato compatto l’adesione, senza nessun dubbio. Questo non ci meraviglia, visto gli eletti in maggioranza espressione di corrente diverse alla sinistra. La sorpresa è venuta dal vicesindaco, che ha convintamente votato contro, facendo un interessante intervento, ribadendo le cose da noi espresse. Anche in consigliere di maggioranza si è astenuto. Siamo certi, che questa operazione di mercato, non riuscirà o perlomeno non come pensata, ci auguriamo che a pagare non siano i cittadini."

Seguici sui nostri canali