Attualità
Attualità

"Sempre più donne insospettabili su Onlyfans"

Lo rivela il noto fotografo delle sexy star Loris Gonfiotti

"Sempre più donne insospettabili su Onlyfans"
Attualità Pistoia, 12 Gennaio 2023 ore 06:47

di Andrea Spadoni


Loris Gonfiotti è un famoso fotografo artista che da molti immortala, tra le altre, le più importanti modelle, sexy star e porno star, italiane e internazionale. Nel suo portfolio compaiono nomi come Malena, Marika Milani, Martina Smeraldi, Giorgina Sparkling, ma anche molte donne molto famose nel mondo che hanno posato nel suo studio a Pescia. Il suo modo di imprimere le immagini nella realtà è un misto tra immaginazione, bellezza e ricerca del proibito. Spesso le sue modelle sono in lingerie o nude. Scatti glamour, ma anche più spinti. E se non hai un book firmato da lui, in un certo ambiente, non sei nessuno.

Le hanno mai detto che la sua è un’attività che molti uomini le invidiano?
«Posso capire chi vede le cose da fuori, nella realtà io faccio della professionalità il mio punto di forza. Si lavora seriamente anche davanti a un bellissimo corpo nudo. Sono sposato, ho una bambina di dodici anni e una vita molto tranquilla, in realtà».

Chi viene nel suo studio a farsi fotografare?
«Ormai mi sono fatto un nome tra le modelle sexy e le pornostar. Loro le fotografo tutte, poi è capitato di scattare anche campagne per aziende di intimo, costumi. Qualche anno fa ero più etichettato, oggi anche le ragazze fuori da un certo ambiente sono più sciolte, non si fanno problemi. Sono consapevoli che se una è bella può avere l’opportunità di lavorare con il suo corpo. Piace a tutte avere un book con foto belle».

Come hai iniziato questa professione?
«Io la considero non solo una professione, ma anche una forma di espressione artistica. I miei scatti devono trasmettere emozioni, far sviluppare sogni. Prima di prendere in mano la macchina fotografica facevo il geometra. Tutto è nato per caso, grazie a mia moglie che è una modella. Ero su un suo set e quel giorno pensai che dopo tanti anni passati a guardare, era giunto il mio momento. La mia prima foto è stata pubblicata su un Magazine di allora, American Meeting. Oggi le mie foto girano il mondo».

Il sesso oggi sembra un tabù totalmente sfatato. Sei d’accordo?
«Sì, in questa epoca anche chi non ha intrapreso professioni che possono essere vicine al mondo delle sexy star o porno attrici, si avvicina più facilmente».

E’ l’effetto del digitale?
«Può essere, ma non so dare una risposta chiara. Quello che sto notando è che ora è molto più facile incontrare ragazze o anche ragazzi che, per guadagnare un secondo stipendio, ricorrono al sesso. Mi è capitato di fare book anche ad alcuni uomini che poi si propongono su alcune piattaforme digitali riservate a gigolò».

E qui è d’obbligo parlare di Onlyfans
«E’ la tendenza del momento. Stanno nascendo addirittura agenzie ben organizzate che cercano specialmente ragazze disposte a collaborare con loro. Viene creata una pagina con contenuti (spesso di sesso o comunque di nudo) a pagamento, gestita dall’agenzia che si occupa anche di promuoverti e farti guadagnare che poi, giustamente, si prende la sua percentuale».

Si trovano queste ragazze?
«Sì, è abbastanza frequente che ragazze, ma anche donne più mature, cerchino di arrotondare lo stipendio o di farsene un secondo con Onlyfans o siti simili. Ho avuto a che fare anche con donne della Valdinievole e di Pistoia che mi hano chiesto di scattare loro delle foto per pubblicare annunci o contenuti su siti internet. Recentemente mi ha contattato anche una delle agenzie di Onlyfans. Ho mandato da loro quattro persone per farle provare. La richiesta è in continua crescita».

Che tipologia di persona si avvicina a questa esperienza?
«Donne insospettabili: insegnanti, cassiere, studentesse. Donne sposate che in alcuni casi organizzano incontri a pagamento con altre coppie. Ce ne sono tante che non hanno problemi a farsi un video con un sex toys e a pubblicarlo. Se guadagnano perché dovremmo giudicarle? Fanno bene».

Cosa pensi dello stile della tua fotografia?
«Hai toccato un argomento a me caro. Purtroppo la buona fotografia in questo tempo sembra una cosa rara, oggi si vedono un po' ovunque fotografi che si promuovono con attrezzature fantasiose, luci incredibili ed altro, invece la fotografia è semplicità. È immortalare l’attimo con tutte le sue atmosfere de emozioni. Il resto sono persone che se la raccontano».

Seguici sui nostri canali