Attualità
Quarrata

Sei nuove postazioni per “Quarrata città sicura”

Concluso l’ampliamento del sistema di videosorveglianza.

Sei nuove postazioni per “Quarrata città sicura”
Attualità Piana, 14 Marzo 2022 ore 11:56

Sei nuove postazioni per “Quarrata città sicura”

Il sistema di videosorveglianza “Quarrata città sicura” si è arricchito di sei nuove postazioni. Con l’installazione delle videocamere e dei ponti radio per la trasmissione del segnale si è concluso quindi il progetto di ampliamento da 24.949 euro deliberato il 15 novembre 2021.

Cinque le aree soggette al monitoraggio smart. Tre di queste - Piazza Agenore Fabbri, il giardino Don Giuliano Mazzei (in via San Lorenzo) e via Baronciatica nell’intersezione con via Vecchia Fiorentina 2° tronco – sono da ora dotate di una postazione a 360° composta da quattro videocamere, mentre in Piazza della Costituzione e via IV Novembre sono operativi presidi a una videocamera per lettura targhe e immagini di contesto.

Le nuove postazioni si sommano alle precedenti già installate nel centro cittadino, in alcune zone periferiche e presso il sito interessato dall'opera d'arte “Fontana di Buren”, nel complesso monumentale Villa “La Magia”.

Anche i nuovi presidi saranno a disposizione della Polizia Municipale per il controllo ordinario su assicurazioni e revisioni dei veicoli in transito, sia per ottimizzare le attività di indagine in caso di incidenti. Le registrazioni delle telecamere, inoltre, saranno offerte su richiesta agli organi di polizia giudiziaria, per supportarli in indagini su eventuali illeciti o episodi criminosi avvenuti negli spazi monitorati.

Il commento del sindaco

“Abbiamo concluso l’ampliamento del sistema di videosorveglianza della nostra comunità, nei tempi e nelle modalità previste. Da oggi un’altra parte importante del nostro territorio avrà strumentazione all’avanguardia a presidiarla. Un modo per far sentire la nostra cittadinanza più sicura” così Marco Mazzanti, sindaco di Quarrata, a commento.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter