Attualità
il bel gesto

Raccolti 65 scatoloni di materiale per l'Ucraina all' ITTS "Fedi-Fermi" di Pistoia

Ottima raccolta di materiale all'interno dell'ITTS "Fedi-Fermi" di Pistoia per aiutare il popolo ucraino e successivamente consegnato alla Croce Verde che provvederà a spedirlo al confine con la Romania dove si ammassano i profughi.

Raccolti 65 scatoloni di materiale per l'Ucraina all' ITTS "Fedi-Fermi" di Pistoia
Attualità Pistoia, 30 Marzo 2022 ore 10:21

Si è conclusa con successo la giornata di raccolta di generi di prima necessità in favore della popolazione ucraina,  organizzata dall’ITTS Fedi-Fermi di Pistoia. L’evento, inserito in una più ampia azione della Croce Verde, si è svolto  lunedì 28 marzo e ha visto la collaborazione dei rappresentanti di tutto il mondo scolastico, non solo docenti e  alunni, ma anche genitori, custodi, assistenti tecnici e segreteria.

La raccolta per l'Ucraina al "Fedi-Fermi" di Pistoia

“Sono felice - ha affermato il Dirigente scolastico Graziano Magrini - che il nostro Istituto sia stato  parte attiva in questo evento di solidarietà organizzato dalla Croce Verde di Pistoia, il quale ha avuto  anche un valore educativo per i nostri studenti; la raccolta, dall’esito molto favorevole, ha visto la  compartecipazione di genitori e alunni che hanno dimostrato una particolare sensibilità verso l’iniziativa.  Ringrazio anche i docenti e il personale ATA che si sono resi disponibili”.

Durante la lunga giornata sono stati raccolti ben 65 scatoloni contenenti farmaci, prodotti per l’igiene personale e  generi alimentari che sono stati poi consegnati presso la sede dell’A.V.P.A Croce Verde di Pistoia. I generi di prima  necessità raccolti, saranno successivamente destinati al centro di di Cluj-Napoca in Romania per i profughi ucraini  che stanno affollando il confine di Sighetu Marmatiei.

Soddisfazione per la riuscita dell’iniziativa è stata espressa anche dalla Presidente del Consiglio di Istituto del Fedi-Fermi, Linda Cecchi:

“C’è stata una bellissima collaborazione tra le famiglie e la scuola; con la signora Dubbers e i proff. Micale  e Petrucci ci siamo messi in gioco per portare avanti questo progetto di solidarietà, dando il  nostro sostegno ad una popolazione tanto martoriata e non ci aspettavamo un risultato così positivo”.

“È stato bello vedere che tanta gente abbia risposto all’appello - ha aggiunto la prof.ssa Claudia Micale - con sorpresa, abbiamo notato una grande affluenza; è stato bello vedere i protagonisti del mondo della  scuola collaborare tutti insieme per il raggiungimento di un obiettivo comune".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter