Attualità
grandi investimenti

Quasi 3 milioni di euro da fondi ministeriali per due scuole comunali di Pistoia

Nuovo annuncio del Comune di Pistoia sull'arrivo di importanti fondi per le scuole "Il Melograno" di via Cavallerizza e "Modesta Rossi" di Ponte alla Pergola.

Quasi 3 milioni di euro da fondi ministeriali per due scuole comunali di Pistoia
Attualità Pistoia, 15 Novembre 2021 ore 18:40

Sono stati assegnati 2milioni e 691mila euro al Comune di Pistoia per la ristrutturazione e il miglioramento di due scuole del territorio: l’asilo Il Melograno di via Cavallerizza, su cui è stato riconosciuto un finanziamento ministeriale da 1milione e 275mila euro, e la scuola primaria Modesta Rossi di Ponte alla Pergola, per 1milione e 416mila euro a totale copertura delle opere di riqualificazione. L’assegnazione, formalizzata con il decreto del Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’interno, è stata possibile grazie ai progetti presentati dal Comune ad un bando ministeriale nel 2018 finalizzato alla messa in sicurezza degli edifici.

Nuovi finanziamenti per il Comune di Pistoia sulle scuole

«Un nuovo grande risultato per le nostre scuole – commenta il sindaco Alessandro Tomasi -. Dalle verifiche statiche e sismiche sugli edifici alla realizzazione della nuova scuola Cino, andiamo avanti nel lavoro intrapreso per migliorare gli edifici scolastici di competenza comunale. Restituiremo alla città altri due plessi completamente riqualificati. In quello di via Cavallerizza riusciremo ad aprire un nuovo nido, dopo il ritorno nel plesso dei bambini della scuola dell’infanzia, realizzando quindi uno spazio 0-6».

Dopo aver ottenuto 4milioni per la realizzazione delle nuove scuole Cino ed aver intercettato, negli ultimi quattro anni, molte risorse da bandi regionali, ministeriali e anche dagli avvisi della Fondazione Caript per i controlli statici e sismici, le progettazioni – come quella realizzata per le scuole Frosini già presente nella graduatoria dei Mutui Bei – e i lavori di miglioramento delle strutture, il Comune di Pistoia continua a ottenere risorse per la ristrutturazione dei plessi.

«Si tratta – interviene l’assessore all’edilizia scolastica Alessandra Frosini - dell’ennesimo consistente finanziamento riconosciuto al nostro territorio grazie al lavoro di pianificazione e di progettazione che abbiamo portato avanti in questi anni attraverso i tecnici comunali del servizio edilizia scolastica, a cui va il mio ringraziamento. L’enorme impegno sulle scuole è la dimostrazione di quanto sia per noi prioritario garantire alla città plessi adeguati alle esigenze educative e scolastiche dei bambini e dei ragazzi. I risultati che sono arrivati e continuano ad arrivare, sono il frutto del lavoro portato avanti finora».

I progetti esecutivi che saranno coperti dalle risorse ministeriali sono quelli per il miglioramento sismico e la riqualificazione dell’asilo Il Melograno e per la ristrutturazione della scuola elementare Modesta Rossi di Ponte alla Pergola.

Per quanto riguarda l’edificio di via Cavallerizza, il Comune già nel settembre 2020, a seguito della realizzazione di opere per un totale di mezzo milione di euro, cofinanziate dalla Fondazione Caript, ha riaperto parte della struttura – quella destinata alla scuola dell’infanzia, che era stata chiusa nel 2019 a seguito delle verifiche statiche e sismiche effettuate – permettendo il ritorno nel plesso di circa 70 bambini.

Portato a termine questo primo lotto da quasi mezzo milione di euro, resta da realizzare il secondo lotto, quello che permetterà di aprire un nuovo asilo nido nell’ambito di un progetto 0-6. Sarà quindi possibile farlo grazie all’assegnazione formalizzata dal Ministero. Sulla scuola primaria Modesta Rossi verrà realizzato un intervento straordinario di ristrutturazione, di adeguamento sismico ed efficientamento energetico che, come detto, avrà un quadro economico da quasi un milione e mezzo di euro. Per quanto riguarda i soldi assegnati, ci sarà l’erogazione del 20% delle cifre entro marzo 2022, il restante 70% verrà invece erogato a stati di avanzamento. Il Comune di Pistoia nel corso dei prossimi mesi dovrà dare avvio alle procedure di gara per l’appalto dei lavori.