Attualità
CRONACA

Provincia: "Servono spazi alternativi per il Lorenzini di Pescia"

E’ questa la priorità che è sul tavolo della Provincia e che è stata condivisa in un incontro che si è tenuto ieri pomeriggio presso la Sala Giunta del Comune di Pescia

Provincia: "Servono spazi alternativi per il Lorenzini di Pescia"
Attualità Valdinievole, 08 Luglio 2022 ore 08:20

L’ordinanza dirigenziale del Comune di Pescia del 28 giugno ha disposto la chiusura dell’Istituto Lorenzini di Pescia a tutte le attività per motivi di pubblica incolumità. A fronte di questa situazione si impone con urgenza la necessità di trovare spazi alternativi adeguati in vista del prossimo anno scolastico.

La priorità

E’ questa la priorità che è sul tavolo della Provincia e che è stata condivisa in un incontro che si è tenuto ieri pomeriggio presso la Sala Giunta del Comune di Pescia, convocato dal Presidente del Consiglio Comunale, alla presenza del Sub Commissario prefettizio, della Dirigente Scolastica, dell’Ispettrice dell’Ufficio Scolastico Regionale, del vice Presidente del Consiglio Comunale, dei Capigruppo consiliari, dei tecnici del Comune di Pescia, del Presidente della Provincia, della Consigliera con delega all’edilizia scolastica per la Valdinievole e dei tecnici e funzionari della Provincia stessa.

Scopo principale dell’incontro è stato quello di informare tutti i presenti sulla situazione e sulle ipotesi di lavoro che la Provincia ha messo in atto già nelle settimane precedenti all’emissione dell’ordinanza, non appena venuta a conoscenza delle problematiche di ordine statico emerse dalla relazione dei tecnici incaricati di verificare la struttura.

Il primo obiettivo è quello di riuscire a reperire tutte le risorse necessarie per la prima fase, quella relativa alla acquisizione e messa in opera delle strutture modulari da installare in un’area indicata e messa a disposizione dal Comune di Pescia. Una parte delle risorse sarà messa a disposizione sul Bilancio 2022 della Provincia; per la restante parte sono da tempo in corso contatti con alcuni enti che si sono dichiarati disponibili, ma al momento non ci sono ancora le condizioni amministrative e contabili per emanare gli atti necessari.

E’ unanime, da parte di tutte le istituzioni coinvolte nell'emergenza Lorenzini, la seria preoccupazione dei tempi strettissimi e della urgenza di garantire agli studenti, fin dall’avvio dell’anno scolastico, lezioni in presenza, compresa la possibilità di un periodo di doppi turni e di altre sistemazioni, anche parziali in loco, in attesa della sistemazione dei moduli.
L’incontro si è concluso con l’impegno di tutti i soggetti a lavorare in piena sinergia e a tenere costantemente informata la comunità scolastica e pesciatina sullo sviluppo della situazione.

Inoltre, sulla base dell’attività propulsiva e di sintesi avviata sul tema dal Sub Commissario prefettizio, la Provincia si farà carico di coinvolgere anche il Sindaco e la Giunta del Comune di Pescia nei prossimi giorni.

Seguici sui nostri canali