Attualità
Il commento del segretario PD

Proseguono le polemiche sulla riorganizzazione dei punti di raccolta rifiuti

Proseguono le polemiche sulla riorganizzazione dei punti di raccolta rifiuti
Attualità Pistoia, 22 Febbraio 2022 ore 10:00

Proseguono le polemiche da parte dei cittadini di Pistoia in merito alla riorganizzazione dei punti di raccolta rifiuti che sta portando avanti il Comune insieme alla società ALIA Spa. Il commento del segretario PD Belvedere – Scornio – Capostrada, Lorenzo Boanini.

Proseguono le polemiche sulla riorganizzazione dei punti di raccolta rifiuti

“La perdita di cassonetti in alcune aree o vie del quartiere dello Scornio, assieme alla presenza del nuovo sistema con la chiavetta per lo smaltimento dell’umido, stanno generando disagio ai cittadini. Il caso eclatante è rappresentato da Via Danubio, strada a sfondo chiuso, dove sono stati tolti i cassonetti nel punto in cui i mezzi di Alia fanno manovra per poi tornare indietro. Per Alia non rappresentava alcun costo in più mantenere in quel punto il presidio dei cassonetti, ma si è scelto di togliergli ugualmente. Il Comune, corresponsabile delle scelte di razionalizzazione dei cassonetti, avrebbe dovuto informare e incontrare preventivamente i residenti dei quartieri, invece di nascondersi nel silenzio e far finta di nulla.

Inoltre, il numero di abbandoni di rifiuti nel quartiere di Scornio e Capostrada sta aumentando, come era facile prevedere quando è stato previsto l’utilizzo della chiavetta per un’unica tipologia di rifiuti (umido). Attendiamo che il Comune e il sindaco Tomasi vengano a spiegarci perché si è scelto di togliere determinati cassonetti, a discapito delle persone del quartiere più anziane e fragili.”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter