Attualità
il messaggio

"Prendiamoci a cuore la sorte dei nostri fratelli", gli auguri di Natale del Vescovo Fausto Tardelli

Pubblichiamo il messaggio di auguri di Natale che il Vescovo di Pistoia, Fausto Tardelli, fa alla città ed a tutta la Diocesi in questo momento così complesso e difficile.

"Prendiamoci a cuore la sorte dei nostri fratelli", gli auguri di Natale del Vescovo Fausto Tardelli
Attualità Pistoia, 23 Dicembre 2021 ore 11:43

"Ecco allora il perché di questi auguri: per dire, a me e a voi, che dobbiamo imparare, nella semplicità e nella pochezza di quello che siamo in grado di fare, a prenderci a cuore la sorte dei nostri fratelli". Così si concludono gli auguri che il vescovo di Pistoia, monsignor Fausto Tardelli, rivolge alla cittadinanza nel suo messaggio.

Gli auguri di Buon Natale alla comunità del Vescovo di Pistoia

Di seguito il testo completo del messaggio del vescovo Tardelli:

Ci ho pensato un po’ prima di scrivere questi auguri di Natale. Troppo scontati, mi son detto. Troppo banali, alla fine solo formali e vuoti. Poi però ho deciso di inviarli lo stesso, alla città e agli uomini e alle donne che vivono qui. Mi sono deciso perché ho sentito in fondo all’anima che la vita di ciascuno di voi mi sta a cuore e vorrei con tutto me stesso la felicità per ognuno di voi. Allora, perché non dirvelo? E ho anche pensato che, alla fine, il messaggio del Natale è proprio questo: Dio ha a cuore la vita di ogni uomo e donna. Per questo è venuto in mezzo a noi; per darci la possibilità di una vita piena e felice. Non è venuto però come un ricco magnate in vena di beneficenza ma come un fratello umile che condivide la nostra fatica e anche i nostri dolori. Ecco allora il perché di questi auguri: per dire, a me e a voi, che dobbiamo imparare, nella semplicità e nella pochezza di quello che siamo in grado di fare, a prenderci a cuore la sorte dei nostri fratelli.

A Natale, come in tutti i giorni dell’anno.