Attualità
Eventi

Pistoia Iacobeo e settimo centenario della morte di Dante: sabato, giornata di studi in Palazzo comunale

L'iniziativa dal titolo “Dante, la bestialità e la speranza. Pistoia con Vanni Fucci e Giacomo il Maggiore” prenderà il via alle ore 9 per proseguire fino alle 18 nella sala Maggiore.

Pistoia Iacobeo e settimo centenario della morte di Dante: sabato, giornata di studi in Palazzo comunale
Attualità Pistoia, 04 Novembre 2021 ore 15:21

Pistoia Iacobeo e settimo centenario della morte di Dante: sabato, giornata di studi in Palazzo comunale

 

 

Nell’ambito delle iniziative di Pistoia Iacobeo 2021-2022 Comune di Pistoia, Università “Vasco Gaiffi” e Uniser hanno organizzato per sabato 6 novembre, dalle 9 alle 18, nella sala Maggiore del Palazzo comunale di Pistoia una giornata di studi con l'obiettivo di tenere insieme la figura jacopea con quella dantesca.

Il 2021 assume un significato ancora più importante per Pistoia: accanto alla ricorrenza dell'anno giubilare jacopeo si celebra, infatti, il settimo centenario della morte del Sommo Poeta. Dante, Vanni Fucci e l'apostolo Iacopo il Maggiore sono state individuate come le dorsali attraverso cui fare luce sul capitolo ampio della cultura medievale cittadina e nazionale.

La giornata di studi “Dante, la bestialità e la speranza. Pistoia con Vanni Fucci e Giacomo il Maggiore”, curata sul piano scientifico dal professor Giampaolo Francesconi, vuole affrontare, sulla base delle più recenti acquisizioni della medievistica e della critica dantesca, i luoghi più pistoiesi della Commedia, il canto XXIV dell'Inferno e il canto XXV del Paradiso. E da questi luoghi specifici aprirsi all'indagine di una pluralità di temi e di intersezioni sul piano storico, linguistico e letterario. L'incontro prevede otto interventi di esperti medievalisti, linguisti e di alcuni fra i dantisti qualificati nel panorama nazionale e internazionale.

 

Il programma

Ecco il programma. Alle 9 è previsto il saluto delle autorità con il sindaco Alessandro Tomasi, il presidente di Uniser Polo Universitario di Pistoia “Ippolito Desideri” Giovanni Capecchi e il presidente dell'Università “Vasco Gaiffi” APS Andrea Fusari. Coordina Giovanna Frosini dell'Università per stranieri di Siena.

Gli interventi prenderanno il via con Silvia Diacciati dell'Università di Firenze su La violenza come forma di lotta politica: Corso Donati nella Firenze di Dante. Proseguirà Giampaolo Francesconi dell'Istituto Storico Italiano per il Medioevo di Roma con Infamia facti» e discredito politico. Il rovescio della cittadinanza delle comunità nella «Commedia» (Pistoia, Pisa e Genova). Poi sarà la volta di Giuseppe Ledda dell'Università di Bologna per parlare di Pistoia «degna tana»: sul bestiario di Vanni Fucci e di San Giacomo. La mattinata sarà conclusa da Nicolò Maldina dell'Università di Bologna con Dante profeta della Speranza tra David e San Giacomo.

La giornata di studi

La giornata di studi prosegue nel pomeriggio a partire dalle ore 15, sempre nella sala Maggiore, presieduta da Giuseppe Ledda dell'Università di Bologna. A prendere la parola sarà Giovanna Frosini dell'Università per Stranieri di Siena sul tema Parola di ladro. Vanni Fucci, Pistoia e Malebolge. Poi toccherà a Marco Grimaldi dell'Università di Roma, Sapienza su Dante, Cino, la 'Commedia'. Si prosegue con Alessandra Forte della Scuola Normale Superiore di Pisa sul tema Vanni Fucci tra i serpenti della bolgia dei ladri: la ricezione figurativa di un episodio infernale. Chiude la giornata di studi Giovanna Corazza dell'Università Ca’ Foscari di Venezia con l'argomento Dalla «sagrestia d'i belli arredi all'Europa». Pistoia negli itinerari due-trecenteschi della Commedia fra Toscana, Lombardia e Galizia.

 

Il convegno

Il convegno di studi ha ottenuto il contributo della Regione Toscana per la partecipazione al bando per le “Celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri” e beneficia del patrocinio della Società Dantesca Italiana e del Comitato nazionale Dante 2021, grazie all'inserimento nel progetto «Dante2021Valdinievole», coordinato da Filiberto Segatto.

L'iniziativa è a ingresso gratuito, ma occorre prenotarsi inviando un’email all’indirizzo cultura@comune.pistoia.it indicando il proprio nome, cognome e numero di cellulare. Le richieste saranno accolte in ordine di arrivo fino al raggiungimento del numero massimo dei partecipanti. Tutti i richiedenti riceveranno una mail di conferma della loro iscrizione. Per l’accesso all’evento è necessaria la presentazione del Green pass, secondo la normativa in materia di contenimento del Covid-19. Sarà possibile seguire il convegno anche in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Pistoia.