Menu
Cerca
CRONACA

Pistoia, edilizia scolastica: a breve la sostituzione del manto di copertura alla “Fucini” e l’avvio di nuove verifiche sismiche

Terminati gli accertamenti su solai e controsoffitti in 4 scuole. In corso e in fase di avvio, interventi per quasi 350.000 euro

Pistoia, edilizia scolastica: a breve la sostituzione del manto di copertura alla “Fucini” e l’avvio di nuove verifiche sismiche
Attualità Pistoia, 11 Maggio 2021 ore 13:51

Si sono concluse le verifiche di solai e controsoffitti nelle scuole di Piuvica, Cireglio, San Felice e lo 'Scoiattolo' in via di Santomoro. Con un finanziamento di circa 15.000 euro ottenuto dal Ministero dell’Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il Comune di Pistoia ha dunque portato a compimento gli accertamenti su controsoffitti e solai di quattro edifici, così da certificarne la stabilità e prevenire eventuali criticità.

L'assessore Frosini

«È un lavoro costante e ad ampio raggio – afferma Alessandra Frosini, assessore all’edilizia scolastica – quello volto alla sicurezza e all’adeguamento normativo degli edifici scolastici, che portiamo avanti fin dall’insediamento attraverso un’accurata programmazione, sia con manutenzioni ordinarie e straordinarie sia con verifiche periodiche. Particolarmente importante, poi, il ruolo della progettazione, che in questi ultimi anni ci ha permesso di reperire risorse fondamentali, come dimostra ad esempio l’intervento di realizzazione del nuovo plesso scolastico della Cino da Pistoia».

Al momento sono in corso di esecuzione le verifiche di vulnerabilità sismica dello spazio 0-6 Lago Mago e Parco Drago, svolte grazie a un contributo di 12.000 euro della Fondazione Caript - nell’ambito del bando “Nuovi cantieri 2020 -, e un cofinanziamento di 2.500 euro da parte del Comune. Totalmente finanziate dall’Amministrazione comunale, invece, sono quelle in fase di affidamento per la scuola dell’infanzia Marino Marini, l’asilo nido L’arcobaleno e l’Area Bambini Rossa, con uno stanziamento di 17.700 euro.

Già aggiudicate, poi, le verifiche all’asilo nido Il Faro, alla scuola dell’infanzia La Margherita e alla Bruno Ciari, per 23.000 euro, come anche quelle alla Gianni Rodari di San Sebastiano e allo Scoiattolo di Santomoro, per oltre 20.000 euro. Tutte verifiche saranno concluse entro fine estate. L’esito dirà, poi, se dovranno essere progettati interventi di miglioramento o adeguamento sismico.

Partiranno a breve, i lavori per dotare la scuola elementare “Fucini” di un nuovo manto di copertura, aggiudicati alla ditta Beca Coperture srl. Il progetto, da circa centomila euro, è stato redatto interamente dagli uffici tecnici del Comune e consiste nella realizzazione di un nuovo sistema di copertura in lastre metalliche e isolante termico, sopra alla guaina esistente. Permetterà di migliorare l’efficienza energetica e il comfort del plesso di via Forlanini. L’attuale manto è costituito, infatti, da una guaina bituminosa in pessimo stato conservativo e non garantisce l'impermeabilità del solaio. La nuova copertura sarà realizzata senza interferire con le attività didattiche e renderà la struttura più confortevole e accogliente.

Tre le progettazioni per l’adeguamento sismico in corso per oltre 150.000 euro, di cui oltre 90.000 mila cofinanziati dal Miur. Le scuole interessate sono la secondaria di primo grado Raffaello, la primaria Cino-Galilei di Belvedere e sempre la primaria di Ramini.

Finanziata completamente dal Comune, per oltre 30.000 euro, la progettazione in corso per il miglioramento sismico della scuola per l’infanzia La Coccinella.

E' quasi giunta a conclusione, poi, la redazione del progetto esecutivo di miglioramento sismico della scuola Frosini di via Cavallerizza, chiusa nell’estate 2017 a seguito delle verifiche statiche e sismiche che hanno evidenziato la necessità di un intervento di consolidamento dell’edificio.