Attualità
l'appuntamento

Nel weekend la due giorni di Open Days a Gea: ecco il programma

Ritornano gli "Open Days" organizzati da Gea all'ex Campo di Volo: una due giorni di apertura alla città con tantissimi eventi e laboratori.

Nel weekend la due giorni di Open Days a Gea: ecco il programma
Attualità Pistoia, 06 Ottobre 2022 ore 12:42

Due giorni di full immersion nella natura, con l’opportunità di visitare una mostra mercato sul mondo del verde con tante proposte originali e con la possibilità di acquistare prodotti d’eccellenza del territorio e di partecipare a molte altre iniziative, come un concerto di sculture musicali, laboratori, una caccia al tesoro, incontri dedicati alla natura, alla sostenibilità ambientale e alla salute.

Cosa succede agli Open Days di Gea?

È quanto offre il programma approntato da Gea, società strumentale della Fondazione Caript, per la nuova edizione degli Open Days che si svolgerà sabato 8 e domenica 9 ottobre in orario dalle 9 alle 18, a ingresso libero e con eventi tutti gratuiti.

Ad accogliere i visitatori, numerosissimi nelle precedenti edizioni, sarà Pistoia in Fiore, mostra mercato organizzata dalla Società Toscana di Orticultura, che si svolgerà per l’intera durata della due giorni, con stand nei quali, oltre a ricevere consigli di esperti produttori, sarà possibile acquistare fiori e piante rare, oggetti di artigianato e articoli per il giardinaggio.

Tra gli stand più curiosi sono quello di un’azienda che commercializza prodotti vegan, da foulard a borse, esclusivamente realizzati in tessuti di bambù; lo stand sulle piante acquatiche e palustri, con tante offerte per il water gardening; lo stand delle rose, presentato dalla celebre azienda pistoiese Rose Barni.

In contemporanea si svolgerà anche il mercato contadino dei prodotti a chilometro 0, a cura di Cia Toscana Centro, con vendita diretta e degustazioni per scoprire i sapori del territorio.

Gli Open Days offrono, inoltre, un ampio programma di incontri per approfondire tanti temi legati all’ambiente e alla natura. Come avverrà nel convegno, in programma sabato alle 10, dedicato al verde pubblico, con qualificati esperti di paesaggio e di gestione di parchi e giardini.

Gea prosegue anche un avviato percorso sui metodi tradizionali di cura, rivisitati alla luce delle attuali conoscenze scientifiche: se ne parlerà, sempre nella giornata di sabato, in una conferenza alle 15 intitolata “Il cavolo. Le mille risorse di una pianta tra medicina popolare, farmacologia e gastronomia”.

Un importante e suggestivo spazio è riservato all’arte, in collaborazione con Pistoia Musei altra società strumentale della Fondazione Caript, con un appuntamento molto particolare in programma sabato alle ore 17. Si tratta di Sei gnomi nel parco, un’esibizione musicale di percussionisti, accompagnati da violoncello e voce, che utilizzeranno come strumenti sculture realizzate dall’artista Andrea Dami.

Molto intenso è anche il programma di domenica 9 ottobre, quando saranno nuovamente aperti la mostra mercato “Pistoia in Fiore” e il mercato contadino e si potranno svolgere liberamente attività motorie nel grande parco. Alle 9 si potrà anche prendere parte, sempre gratuitamente, a una lezione di Tai Chi, l’antichissima arte cinese dalle sinuose movenze.

Nella due giorni si svolgeranno anche iniziative per bambini e ragazzi: sabato, dalle 15.30, sono in programma laboratori sulle bombe di semi, pratica inventata negli anni 30 in Giappone che prevede la semina, in particolare in zone incolte, effettuata attraverso il lancio di “proiettili” di terriccio e semenze. Domenica alle 16 l’appuntamento sarà con una caccia al tesoro all’aperto guidata da animatori e da un agronomo paesaggista. Inoltre, sempre domenica alle 17 sarà presentato il libro di Alberto Cipriani e Andrea Ottanelli “La Sala. Il quartiere, i luoghi, la storia”, dedicato a uno dei luoghi simbolo della città di Pistoia.

"Nell'ambito della periodica apertura di Gea a tutti i cittadini – commenta il presidente di Gea Giovanni Palchetti - gli open di questo inizio autunno si caratterizzano per alcune iniziative in collaborazione con tre prestigiosi enti: la Società Toscana di Orticultura, la CIA Toscana Centro e Pistoia Musei. In particolare, la Società Toscana di Orticultura organizzerà la mostra-mercato di piante e fiori, un importante convegno sui problemi e le prospettive del verde pubblico e due attività laboratoriali per ragazzi; la CIA Toscana Centro offrirà una vendita diretta di prodotti alimentari di alta qualità a chilometro zero, con possibilità di degustazione sul posto; in collaborazione con Pistoia Musei offriremo un'originale performance artistico-musicale. Come sempre saranno disponibili molte altre opportunità di tipo culturale, sociale e sportivo oltre alle consuete passeggiate nel parco con le nostre guide ambientali."

“Sin da quando ci siamo impegnati nel progetto di Gea – sottolinea il presidente di Fondazione Caript Lorenzo Zogheri – uno dei nostri primi obiettivi è stato di valorizzarne il magnifico parco e questo non può prescindere dal renderlo accessibile al pubblico. Credo che gli Open Days colgano appieno questo obiettivo e, visto il programma predisposto, sono certo che la due giorni otterrà tutta la partecipazione che merita”.

Seguici sui nostri canali