Attualità
l'aggiornamento

Museo Marini, qualche passo avanti: ok dei Vigili del Fuoco all'adeguamento antincendio

Passi in avanti sulla vicenda della chiusura del Museo Marino Marini di Pistoia che oramai va avanti da quasi due anni: c'è l'ok per il progetto dell'antincendio, passo importante per pensare di tornare ad aprirlo in tempi celeri.

Museo Marini, qualche passo avanti: ok dei Vigili del Fuoco all'adeguamento antincendio
Attualità Pistoia, 08 Novembre 2021 ore 16:41

Il Comune ha ricevuto il parere positivo del Comando dei Vigili del Fuoco di Pistoia sul progetto di adeguamento antincendio del Palazzo del Tau, la cui realizzazione è necessaria alla riapertura del Museo Marino Marini e alla piena fruibilità dell’edificio in cui ha sede la Fondazione di Pistoia. Sul Palazzo del Tau esisteva già un parere dei VVF del 1996 contenente delle prescrizioni di intervento che però, nel corso degli anni, non sono mai state realizzate.

Museo Marini di Pistoia, le ultime novità in arrivo dal Comune

Già da tempo è aperto un confronto tra Comune di Pistoia e Fondazione Marino Marini che ha come fulcro l’impegno dell’Amministrazione comunale a farsi carico della gestione del museo in via temporanea attraverso un comodato gratuito con l’unico obiettivo, da parte del Comune, di riaprire l’esposizione ai visitatori. Proprio in questo ambito si inserisce l’ulteriore disponibilità dell’Amministrazione a farsi carico, oltre a tutto ciò su cui già si è impegnata, anche dei lavori sull’ edificio per l’ottenimento della SCIA antincendio.

Nel marzo scorso il Comune di Pistoia ha affidato ad un professionista esterno la progettazione degli interventi necessari alla presentazione della SCIA. Avendo appurato l’impossibilità di utilizzare il vecchio progetto, quello del 1996 mai realizzato, l’Amministrazione ne ha presentato uno nuovo al Comando dei Vigili del Fuoco di Pistoia. Il Comune ha poi risposto a tutte le richieste di integrazioni dei VVF e, nelle scorse settimane, è stato rilasciato il parere favorevole che consentirà di procedere con la progettazione esecutiva.

Il quadro economico per realizzare gli interventi di adeguamento del Palazzo del Tau ammonta a 269mila euro. Il Comune di Pistoia, che da sempre sostiene le spese delle utenze dell’edificio e che si è impegnato a farsi carico delle spese per la guardiania ed ha dato un apposito incarico per la progettazione dei lavori necessari alla riapertura, adesso è pronto a farsi carico anche di questi interventi. Lo ha comunicato formalmente il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, alla Fondazione Marino Marini nella lettera inviata al presidente Carlo Carnacini in cui informa del parere positivo dei Vigili del Fuoco e del progetto elaborato.

«In considerazione della rilevanza cultura che l’opera di Marino Marini ha per questa città – sottolinea il sindaco nella lettera – l’Amministrazione è pronta a farsi carico dei lavori. A fronte di un così rilevante impegno e degli impegni già presi e portati avanti in questo ultimo anno e mezzo, ritengo sia giunto il momento per definire i rapporti tra Fondazione e Comune – continua il sindaco in riferimento al comodato gratuito per le opere del Maestro - allo scopo di poter quanto prima procedere alla riapertura del Palazzo, che naturalmente è condizionata all’effettuazione delle opere presenti nel progetto di adeguamento, approvate dai Vigili del Fuoco».