Attualità
NOVITA'

Montecatini: in corso lavori all'acquedotto collinare per migliorare il servizio idrico per continuità e qualità

Investimento da 190mila euro per l’interconnessione dei sistemi idrici tra la centrale di Vico e il deposito Dami, con la realizzazione di un nuovo impianto di sollevamento.

Montecatini: in corso lavori all'acquedotto collinare per migliorare il servizio idrico per continuità e qualità
Attualità Valdinievole, 05 Luglio 2022 ore 09:43

Procedono spediti i lavori di Acque nel comune di Montecatini Terme, per l’interconnessione dei sistemi idrici tra la centrale di Vico e il deposito Dami. Un progetto messo a punto da Ingegnerie Toscane e portato avanti da Acque Servizi, il “braccio operativo” del gestore idrico della Valdinievole e del Basso Valdarno. Sono due gli obiettivi principali dell’intervento, a beneficio soprattutto degli abitati di Porta di Borgo e Vico: assicurare la continuità del servizio idrico in qualunque condizione meteorologica o stagionale, ed eliminare del tutto i fenomeni di torbidità nell’acqua erogata.

I lavori

Una problematica, quest’ultima, che ad oggi si verifica in occasione di precipitazioni intense dopo lunghi periodi di assenza di pioggia, per le tipiche caratteristiche della Forra Buia, da cui viene prelevata la risorsa che rifornisce le zone collinari attraverso la centrale idrica Vico. I fenomeni di torbidità si ripercuotono sulla funzionalità della stessa centrale, tanto che in passato sono state diverse le sospensioni dell’erogazione idrica. L’intervento in corso permetterà di superare questa condizione, grazie a un approvvigionamento supplementare e alternativo in caso di eventi di questa natura. Se al momento la risorsa idrica eccedente dalla centrale Vico viene indirizzata verso il deposito Dami (serbatoio posto a una quota inferiore rispetto alla centrale, che serve altre località del comune termale), grazie alla realizzazione di un nuovo impianto di sollevamento sarà possibile anche “invertire il percorso”, spingendo l’acqua all’occorrenza dal deposito Dami (dove arriva anche la risorsa proveniente dalle centrali Sant’Allucio, Panzana e Pollino) alla centrale Vico, e quindi verso le singole utenze.

Il risultato sarà dunque quello di due sistemi idrici interconnessi e ottimizzati. L’intervento - che ha previsto un investimento di circa 190mila euro - è giunto alle sue fasi finali dal lato del deposito Dami, mentre le operazioni dalla parte della centrale di Vico sono ancora in corso e vanno avanti secondo programma. In seguito, toccherà alla parte dei collegamenti e di alcune opere accessorie. Si conferma la conclusione dei lavori salvo imprevisti entro fine estate, riconsegnando al comune di Montecatini Terme un sistema acquedottistico più efficiente.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter