Attualità
CRONACA

Massa Cozzile, il fondo assegnato dalla Regione per il sistema di istruzione da 0 a 6 anni

"Saranno ridotte le tariffe applicate per ogni posto bambino, prolungati l’orario di apertura delle strutture fino alle ore 18. Prevista apertura straordinaria del sabato e della prima settimana di agosto in maniera totalmente gratuita all'interno del Nido d'Infanzia “ Il paese delle Meraviglie"

Massa Cozzile, il fondo assegnato dalla Regione per il sistema di istruzione da 0 a 6 anni
Attualità Valdinievole, 18 Luglio 2022 ore 10:45

Anche quest’anno l’amministrazione comunale di Massa e Cozzile ha destinato i contributi del “Fondo nazionale per il sistema integrato dei servizi di educazione e di istruzione 0/6” assegnati dalla Regione Toscana per garantire ai residenti del comune di Massa e Cozzile un servizio di aperture straordinarie delle strutture preposte all'accoglienza dei bambini da 0 a 36 mesi, nonché una riduzione delle rette dei posti bambino che frequentano gli asili nido.

Il progetto

Il progetto sarà finanziato dalle risorse aggiuntive che il Miur ha messo a disposizione ai Comuni nell'ambito del Piano di azione nazionale pluriennale per la promozione del sistema integrato di educazione e istruzione.

"Tale risorsa che andrà a totale beneficio delle famiglie residenti nel Comune ci permetterà innanzitutto di attuare una riduzione delle tariffe applicate per ogni posto bambino, di prolungare l’orario di apertura delle strutture fino alle ore 18, di garantire l’apertura straordinaria del sabato e della prima settimana di agosto in maniera totalmente gratuita all'interno del Nido d'Infanzia “ Il paese delle Meraviglie”, una struttura privata e accreditata presente nel territorio di Massa e Cozzile. Infine ci consentirà di garantire le aperture del sabato anche nei primi mesi del nuovo anno in modo da favorire il percorso di ambientamento dei nuovi bambini al servizio educativo", ha detto la sindaca Marzia Niccoli.

Questa opportunità offerta ai residenti permette non soltanto di migliorare qualitativamente la proposta educativa rivolta ai piccolissimi, ma anche di offrire un ulteriore sostegno alle famiglie, che sappiamo essere spesso in difficoltà nella gestione della vita lavorativa e vita famigliare. Il progetto infatti mira proprio ad accrescere le varie opportunità alle quali le famiglie possono accedere per far fronte alle esigenze quotidiane di conciliazione vita – famiglia – lavoro. Durante le aperture straordinarie i bambini potranno partecipare a laboratori ludico-creativi al fine di dare continuità alle attività svolte e alle “buone pratiche” attuate nel Nido d'Infanzia, in modo da ottenere, sullo sfondo di un clima accogliente e giocoso, una crescita della motivazione e partecipazione dei piccoli", ha concluso Niccoli.

Seguici sui nostri canali