Attualità
la polemica

Maltempo, "Chiesina e le sue frazioni" all'attacco del sindaco Berti: "Come mai da noi tutto tace?"

Minoranza all'attacco a Chiesina Uzzanese contro sindaco e Giunta che, a loro modo di dire, avrebbero lasciato al silenzio i cittadini durante la recente ondata di maltempo.

Maltempo, "Chiesina e le sue frazioni" all'attacco del sindaco Berti: "Come mai da noi tutto tace?"
Attualità Valdinievole, 20 Agosto 2022 ore 19:19

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del gruppo di minoranza in consiglio comunale a Chiesina Uzzanese in merito alla presunta mancanza di comunicazione da parte dell'amministrazione sugli eventi verificatisi durante la recente ondata di maltempo e l'assenza di contatto con la cittadinanza.

Maltempo in Valdinievole, "Chiesina e le sue frazioni" vanno all'attacco

Nell'ultima settimana la Toscana è stata colpita dal maltempo, per fortuna nella nostra Chiesina non si sono registrati danni gravi ma dai social network si possono leggere gli appelli e le segnalazioni di tanti nostri concittadini che sono stati senza corrente elettrica per molto tempo o che hanno avuto alberi caduti vicino alle loro abitazioni. Purtroppo queste situazioni si sono registrate anche nei comuni vicini, ma lì a differenza di Chiesina i sindaci ed il comune hanno prontamente informato la cittadinanza (con i profili Facebook, i canali Telegram e WhatsApp).

A Chiesina tutto tace.

Non è stata data nessuna comunicazione, non è dato sapere se il Sindaco ed i suoi (sempre pronti a farsi le foto sorridenti sul palco) si sono attivati, ogni singolo chiesinese si è dovuto arrangiare per contattare l'Enel ed attendere gli interventi. I cambiamenti climatici ed i danni del maltempo non sono certo problemi risolvibili per un piccolo singolo comune, ma la buona volontà di informare la cittadinanza non costa niente ed è alla portata di ogni amministratore in grado di gestire un po' oltre l'ordinaria amministrazione. Basterebbe almeno provarci.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter