Attualità
la protesta

La protesta delle donne pistoiesi contro l'Iran

L'iniziativa è stata condivisa con l'Ufficio Scolastico Provinciale, con la Consulta degli Studenti e con gli Assessori alle Pari opportunità dei comuni della provincia

La protesta delle donne pistoiesi contro l'Iran
Attualità Pistoia, 20 Ottobre 2022 ore 12:59

La protesta contro le repressioni in Iran

Ciocche di capelli di donne impegnate sul territorio con responsabilità diverse.

Dai ruoli nelle istituzioni, a quelli in imprese, in associazioni, ciocche colorate di studentesse sono state consegnate questa mattina dalla Consigliera provinciale con delega alle Pari Opportunità Sindaco Lisa Amidei, dalla Vice Sindaco del Comune di Pistoia Anna Maria Celesti e dalla Consigliera di Parita Chiara Mazzeo al Presidente della Provincia Luca Marmo. Un gesto simbolico ma fortissimo a sostegno della libertà delle donne iraniane e contro la repressione messa in atto dal regime di Teheran, con un pensiero esteso a tutte le donne che nel mondo subiscono violenza e soprusi lesivi della loro dignità e della loro autodeterminazione.

L'iniziativa è stata condivisa con l'Ufficio Scolastico Provinciale, con la Consulta degli Studenti e con gli Assessori alle Pari opportunità dei comuni della provincia, molti dei quali, pur non potendo essere fisicamente presenti, hanno fatto sapere di essere idealmente uniti al gesto di solidarietà. L’idea della consegna è stata stimolata anche dalle varie iniziative che in questi questi giorni si sono susseguit, tra cui il flash mob di domenica scorsa, nato spontaneamente dal territorio, come ha ricordato Tamara Corazza, e dalle iniziative organizzate in questa settimana anche nell’ambito dell’educazione non formale, con la Fidapa di Pistoia e della Valdinievole.

Il Presidente Luca Marmo ha ringraziato il medico Dott.ssa Mozhgan Fayaz Torshizi per il contributo dato alla iniziativa con il suggerimento di lettura di un testo sulla attuale condizione della donna in Iran. L'impegno della Provincia è ora quello di far recapitare l'urna con le ciocche al Consolato iraniano

Seguici sui nostri canali