Attualità
la provocazione

La domanda del Pd di Pescia: "Quale futuro per il teatro Pacini?"

Domande mirate da parte del Pd Comunale di Pescia sulle sorti future del teatro Pacini alla luce delle ultime decisioni prese in consiglio.

La domanda del Pd di Pescia: "Quale futuro per il teatro Pacini?"
Attualità Valdinievole, 23 Giugno 2022 ore 14:05

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dal Partito Democratico di Pescia in merito a risvolti futuri del teatro Pacini di Pescia.

Teatro Pacini, il Pd si chiede quale sarà il suo futuro

Dalla visione degli atti del Consiglio Comunale di Pescia si evince il ritiro, da parte del gruppo di maggioranza Pescia Cambia, dell'atto che avrebbe approvato la convenzione per la gestione del Teatro Pacini in carico all'Associazione Teatrale Pistoiese per la durata prevista di due anni.

Questo ritiro, di fatto, rischia di essere dannoso per la stagione teatrale del Teatro perché se è vero che la convenzione sarebbe partita dal 1 settembre, è anche vero che l’Associazione Teatrale Pistoiese, con l’approvazione della delibera di assegnazione, avrebbe avuto il tempo necessario per poter lavorare alla stesura del programma della stagione teatrale.

Come mai questo passaggio è stato fermato dalla maggioranza? Siamo ormai alle porte di luglio e il Partito Democratico di Pescia è molto preoccupato per le sorti del teatro, che si avvicina alla partenza della stagione teatrale senza un gestore e dunque anche senza un cartellone di spettacoli per la prossima stagione. Mentre da altre parti è possibile programmare, il teatro Pacini vive la massima incertezza e ogni giorno che passa è un giorno perso. Chi si è assunto la responsabilità politica di questa scelta in Consiglio comunale dovrebbe giustificarla, non a noi ma ai cittadini e agli utenti del teatro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter