Taglio del nastro

Inaugurazione ufficiale per il rinnovo della materna Andersen e del nido Girotondo di Pieve a Nievole

L'amministrazione comunale di Pieve a Nievole ha voluto celebrare ufficialmente i lavori di ristrutturazione dell'asilo nido e della materna grazie ai soldi arrivati dalla Fondazione Caript.

Inaugurazione ufficiale per il rinnovo della materna Andersen e del nido Girotondo di Pieve a Nievole
Attualità Valdinievole, 16 Giugno 2021 ore 10:33

Le parole di soddisfazione del sindaco di Pieve a Nievole, Gilda Diolaiuti: “Grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, dal 2014 ci hanno sostenuto interventi scolastici per 643mila euro”.

Lavori svolti alla materna Andersen e nido Girotondo a Pieve a Nievole

A distanza di mesi dalla conclusione dei lavori, per dare ufficialità e il giusto risalto al determinante intervento economico della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, il sindaco di Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti, l’assessore alla pubblica istruzione Erminio Maraia e il presidente della Fondazione Lorenzo Zogheri, di fronte a un numero contenuto di presenti in ossequio alle norme anticovid, hanno ufficialmente inaugurato le rinnovate strutture scolastiche della scuola materna Andersen e del nido Girotondo.

“Indubbiamente- dice il sindaco Gilda Diolaiuti- si tratta di una inaugurazione molto anomala, perché si svolge a diversi mesi dalla conclusione dei lavori e con poche persone che possono festeggiare quello che per noi è sempre un evento, ovvero il miglioramento strutturale e la ulteriore messa in sicurezza di due edifici scolastici. Di questo dobbiamo sentitamente ringraziare questo ente bancario che dal 2014 a oggi ha contribuito con ben 634 mila euro ai nostri investimenti in ambito scolastico. Purtroppo l’emergenza sanitaria ci ha impedito di dare il giusto risalto a un progetto molto importante per la comunità, ma si tratta di uno dei tanti disagi provocati dal covid”.

Infatti, grazie al a un determinante contributo da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia di 173mila euro, nell’ambito del bando legato ai cosiddetti “Cantieri Smart”, i due edifici scolastici sono da qualche pienamente a norma sotto il profilo antisismico e migliorati nella loro funzionalità. .

I lavori sono consistiti nell’adeguamento sismico della struttura prefabbricata che è stata costruita nel 1974 e che viene utilizzata dall’asilo nido e dalla scuola materna, i cui ingressi sono collocati uno in via Umbria e l’altro in via Emilia. Per coprire i 19mila euro mancanti, l’amministrazione comunale è ricorsa all’avanzo di amministrazione che ha quindi completato la cifra occorrente per coprire i costi.

Il dettaglio tecnico dei lavori che sono stati effettuati, con l’obiettivo prioritario posto dalla giunta guidata dal sindaco Gilda Diolaiuti di interferire il meno possibile con l’attività scolastica ordinaria, si è caratterizzato per la formazione di controventi in cemento armato esterni, fondati su pali, ai quali affidare il contrasto alle azioni sismiche, oltre alla realizzazione di una struttura di irrigidimento del solaio nel proprio piano mediante tubolari di acciaio che restano nascosti sopra il piano del controsoffitto. La porzione di scuola Andersen in muratura, realizzata nel 1998 dove si trova il refettorio, invece non ha avuto bisogno di interventi essendo già adeguata.