Attualità
la problematica

Il sindaco di Quarrata scrive a Provincia, Regione e AT per i ritardi degli autobus sul territorio

Sono giorni di grossi disagi a Quarrata per il trasporto pubblico locale, in special modo per quello scolastico. E così il sindaco Gabriele Romiti ha sollecitato un intervento di Provincia, Regione e Autolinee Toscane.

Il sindaco di Quarrata scrive a Provincia, Regione e AT per i ritardi degli autobus sul territorio
Attualità Piana, 19 Ottobre 2022 ore 09:17

Il sindaco di Quarrata, Gabriele Romiti, ha inviato al Presidente di Autolinee Toscane, all'assessore regionale ai trasporti Stefano Baccelli e al presidente della Provincia di Pistoia Luca Marmo, una richiesta di potenziamento delle corse di autobus sul tratto da e per Pistoia.

La lettera del sindaco di Quarrata, Gabriele Romiti

"I ragazzi, spiega Romiti nella sua lettera, non riescono a salire sugli autobus, pieni di utenti in modo indecente e spesso perdono la corsa, perché i mezzi, già al massimo della capienza, non si fermano. Molti sono costretti ad aspettare le corse successive e i genitori, per evitare che il proprio figlio arrivi a scuola con un ritardo spesso anche di oltre un’ora, si vedono costretti ad accompagnarlo personalmente, nonostante abbiano pagato un abbonamento ad un costo che pesa notevolmente sul bilancio familiare".

Il sindaco chiede ai destinatari della lettera di aumentare di almeno cinque corse il servizio TPL, due nella forbice mattutina 6.55-7.07 da Quarrata a Pistoia nei giorni infrasettimanali, uno aggiuntivo il sabato e due infine nella fascia 13-14.30 di rientro dal capoluogo della provincia.

"Inoltre, conclude Romiti nella sua lettera, considerato che con la città di Prato non esiste alcun collegamento con i mezzi pubblici, sono a richiedere di prevedere un collegamento diretto attraverso una linea Quarrata-Prato e ritorno. In tal modo verrebbe fornito un servizio non solo agli studenti, ma anche a tanti lavoratori che giornalmente si spostano per raggiungere il loro posto di lavoro".

Seguici sui nostri canali