Attualità
Le richieste

Il rappreentati del "Palagio" hanno incontrato Giurlani

Il primo cittadino ha preso degli impegni precisi

Il rappreentati del "Palagio" hanno incontrato Giurlani
Attualità Valdinievole, 19 Ottobre 2022 ore 08:59

Su mandato dell’Assemblea degli aderenti al Comitato e come ratificato dal Consiglio direttivo, il presidente
Gian Michele Mostardini, il vice presidente Elio Di Giovanni e il consigliere Mandir Lioi quest’oggi hanno
incontrato il Sindaco di Pescia, Oreste Giurlani, per fare il punto della situazione sulle criticità – alcune delle
quali molto gravi – che affliggono il Centro storico, con particolare riferimento alla zona Nord Ovest, ma
non solo.

La delegazione del Consiglio del comitato è stata molto chiara nell’elencare le situazioni che stanno
tutt’ora creando disservizi, scarsa sicurezza, mancanza di decoro, abbandono.

Cause che – come ha
specificato il presidente Mostardini con la delegazione – stanno portando allo spopolamento del Centro,
alla formazione di un ghetto spesso impenetrabile e alla svalutazione del valore di immobili e fondi
commerciali.
Il Sindaco Giurlani, da parte sua, ha ascoltato con attenzione e ha assicurato interventi tempestivi non solo
per arginare i problemi, ma per avviare la tanto auspicata riqualificazione, oggetto del lavoro del Comitato.
In particolare il Sindaco si è impegnato nelle seguenti cose:
• Varchi “tipo” ZTL con telecamere su tutti gli accessi alla zona; l’intervento dovrebbe essere già
finanziato e in via di progettazione, si prevedere un’istallazione assai rapida. Ciò consentirebbe di
sapere chi entra e chi esce dalla zona, anche in relazione allo sversamento illecito dei rifiuti e
nell’ottica di una maggiore sicurezza.
• Convocazione entro dieci giorni di un tavolo sulla sicurezza con la partecipazione della delegazione
del Consiglio del Comitato, sulla base del nostro esposto di cui abbiamo già dato conto (alloggi
adibiti a dormitorio in modo illegale, verifiche sulle unità immobiliari oggetto di particolari
destinazioni, salvaguardia dell’ordine e della sicurezza socio-ambientale);
• Avvio delle procedure che porteranno, nella primavera del 2023, alla raccolta differenziata in modo
sistematico, per ovviare anche al problema degli ingombranti abbandonati agli attuali cassonetti;
• Completamento dei regolamenti afferenti al Piano Operativo, indispensabili per poter fare le
verifiche sugli immobili, la loro sicurezza e abitabilità;
• Maggiore controllo delle aree riservate al parcheggio dei residenti, con aumento dei passaggi della
Polizia Municipale;
• Prosecuzione delle iniziative utili all’esproprio dell’area Del Magro e creazione del parcheggio per il
Centro storico (circa 150 posti gratuiti, di cui una parte riservata ai residenti);
• Riqualificazione di Piazza del Moro;
• Accordo con il Comitato per favorire un nuovo arredo urbano, anche utilizzando le possibilità
offerte da ditte che lo fornirebbero in cambio di pubblicità sul territorio comunale.
Il presidente Mostardini e il Consiglio del Comitato attendono fiduciosi che quanto indicato dal Sindaco
durante questo incontro ufficiale, sia tradotto presto in realtà, data l’attesa degli abitanti e degli operatori
del Centro.
Attendono fiduciosi in particolare la convocazione della riunione sulla sicurezza, momento essenziale di
sintesi e di operatività.

Seguici sui nostri canali