Attualità
la riflessione

Il messaggio per la Pasqua 2022 da parte di Fausto Tardelli, Vescovo di Pistoia

Il Vescovo di Pistoia, monsignor Fausto Tardelli, ha inviato la sua riflessione in vista della Pasqua 2022.

Il messaggio per la Pasqua 2022 da parte di Fausto Tardelli, Vescovo di Pistoia
Attualità Pistoia, 15 Aprile 2022 ore 16:56

Riceviamo e pubblichiamo la riflessione inviata alla stampa da parte del Vescovo di Pistoia, monsignor Fausto Tardelli, alla vigilia della Pasqua 2022.

Pasqua 2022, il messaggio del Vescovo Fausto  Tardelli

«Siamo arrivati alla Pasqua di quest'anno. Una Pasqua che si colloca in un contesto davvero triste. Abbiamo infatti davanti agli occhi l'atrocità della guerra. Abbiamo paura per il nostro futuro, viviamo un’escalation quotidiana di preoccupazione per la violenza in atto. In questo momento, anche se il messaggio Pasquale ci sembra davvero lontano e impossibile da realizzare, è più che mai necessario credere e ripensare a quel messaggio. Dobbiamo sapere infatti che c'è stato un uomo che ha vinto la morte e la cattiveria che si è scatenata. È Gesù di Nazaret che ha accettato di prendere su di sé tutte le ignominie del mondo. Lui ha vinto e ha fatto trionfare l’amore su ogni malvagità. La sua Risurrezione, che si estende a tutti coloro che credono in lui, è segno concreto di una novità possibile.

In questo momento è più che mai necessario che sentiamo la forza di questa speranza. I miei auguri di quest’anno però sono un invito anche a una presa di responsabilità: dobbiamo infatti costruirla la pace, facendo appello ai nostri sentimenti più profondi, laddove la nostra coscienza è a contatto con Dio. Dobbiamo attingere alla consapevolezza che la nostra forza viene da Gesù che ha vinto la morte. Questo invito è rivolto a cristiani, certamente, ma anche a tutte le donne e gli uomini del mondo. È vero, a situazione odierna è dettata dalle scelte dei grandi della Terra. Ma le scelte fondamentali le fanno le persone, ciascuno di noi, e tutti siamo chiamati alla responsabilità di essere artigiani di pace, credendo nella forza dell'amore, nella coerenza all’impegno alla fraternità che si costruisce passo dopo passo nel nostro cuore. Il mio quindi è un augurio di una buona Pasqua di speranza, ma anche di grave responsabilità: noi possiamo fare qualcosa affinchè il mondo cambi e possiamo tutti vivere in un clima di pace generalizzata e di serenità. Auguri quindi di buona Pasqua di responsabilità per la pace, nel mondo e nella società».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter