Attualità
CRONACA

Ferrovie, dalle 15 di sabato alle 5 di lunedì circolazione sospesa tra Pistoia e Montecatini

Tra le due località sarà attivo un servizio sostitutivo con autobus “Via Autostrada A11” che non effettuerà fermate intermedie; i sistemi di vendita dell’impresa ferroviaria sono aggiornati con i nuovi orari.

Ferrovie, dalle 15 di sabato alle 5 di lunedì circolazione sospesa tra Pistoia e Montecatini
Attualità Pistoia, 05 Novembre 2021 ore 09:33

Proseguono gli interventi del primo lotto del raddoppio ferroviario tra Pistoia e Montecatini Terme, sulla linea Firenze – Pistoia – Viareggio. Per consentire l’operatività dei cantieri, sarà sospesa la circolazione dei treni tra Pistoia e Montecatini Terme dalle 15.00 di sabato 6 alle 5.00 di lunedì 8 novembre. Tra le due località sarà attivo un servizio sostitutivo con autobus “Via Autostrada A11” che non effettuerà fermate intermedie; i sistemi di vendita dell’impresa ferroviaria sono aggiornati con i nuovi orari.

Servizio di bus sostitutivo

Nello specifico, i lavori riguardano la realizzazione della nuova viabilità connessa alla soppressione dei passaggi a livello delle vie Bonamici e Marconi nel Comune di Pieve a Nievole. E di quella sostitutiva dei passaggi a livello di via Animalunga e di Quattro Querci nei comuni di Pistoia e di Serravalle Pistoiese. Oltre che il completamento del sottovia ferroviario e delle opere di sistemazione idraulica inerenti la nuova viabilità di via Palazzi nel Comune di Serravalle Pistoiese.

Proseguirà la realizzazione delle opere idrauliche riguardanti sia il sistema Stella – Tazzera –Mandrione nei Comuni di Pistoia e di Serravalle Pistoiese, che la deviazione del fosso Nievolina nel Comune di Pieve a Nievole.

Si procederà inoltre al varo dell’impalcato metallico del nuovo ponte sul torrente Righigiano nel Comune di Pieve a Nievole, oltre che ai lavori di costruzione degli impianti di sicurezza e segnalamento del nuovo binario del raddoppio.

Saranno circa 100 le maestranze di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) e delle ditte appaltatrici impegnate ogni giorno nel prossimo fine settimana con 50 mezzi d’opera nei diversi cantieri fissi e mobili.

Per il corrente anno, è già in programma l’interruzione nel fine settimana 4-6 dicembre.