NOVITA'

Far.com: il bilancio 2020 si chiude con oltre 670.000 euro di utile e una liquidità che supera i 3.000.000 di euro

Presentato anche bilancio sociale. Far.com continua nel percorso di rafforzamento dei servizi al cittadino. Celesti: «I dati delle farmacie comunali sono estremamente positivi soprattutto in termini di impatto sociale e di presidio del territorio». Semplici: «Le farmacie comunali sono un patrimonio importante per la città che genera valore economico e sociale, con la loro attività producono risorse importanti anche a sostengono molti servizi essenziali del Comune»

Far.com: il bilancio 2020 si chiude con oltre 670.000 euro di utile e una liquidità che supera i 3.000.000 di euro
Attualità Pistoia, 25 Giugno 2021 ore 11:57

Il bilancio 2020 di Far.com spa chiude con un utile netto pari a 676.206 euro e una liquidità aziendale a fine anno di oltre 3.000.000 euro. Un risultato che conferma e consolida le ottime performance economiche e finanziarie conseguite dall’azienda nel corso degli ultimi anni.
“In questo momento di difficoltà le farmacie comunali hanno dimostrato di saper mantenere alto il livello dei servizi e contemporaneamente fare scelte di buona gestione – evidenzia l’assessore alle aziende partecipate Margherita Semplici -. Le farmacie comunali sono un patrimonio importante per la città e con la loro attività producono risorse che sostengono molti servizi essenziali del Comune, specialmente nell’attuale contesto di forte incertezza economica e sanitaria. Quest’anno le amministrazioni socie hanno deciso di distribuire 600mila euro di utile sui 676mila disponibili. Questi dati ci consentiranno di continuare ad investire e portare avanti le politiche di assunzione»

Il periodo della pandemia

Durante questa pandemia sono state molte le attività svolte dalle Farmacie Comunali sia in termini di informazione che di rassicurazione alla cittadinanza, rimanendo un punto di riferimento per la comunità e contribuendo alla tenuta del sistema sanitario regionale. Tutto il settore è stato investito da un’innovazione nei processi di lavoro senza precedenti, a titolo di esempio: dematerializzazione delle ricette, distribuzione gratuita delle mascherine per conto della Regione Toscana con tracciamento degli aventi diritto, distribuzione dei tamponi e dei vaccini ai medici di medicina generale, gestione straordinaria delle bombole di ossigeno, gestione delle agende CUP, distribuzione ai diabetici dei presidi attraverso il nuovo programma GopenCare, aiuto nell’effettuazione gratuita dei tamponi antigenici rapidi, servizi di telemedicina ed autoanalisi, istituzione della figura del farmacista vaccinatore.

«Il bilancio sociale presentato dalla società – sottolinea il vicesindaco e assessore alle politiche di inclusione sociale Anna Maria Celesti – rende ancora più evidente come i dati delle farmacie comunali siano estremamente positivi soprattutto in termini di impatto sociale e di presidio del territorio. I dati oggi analizzati ci consentono di fare previsioni per il futuro assolutamente positive, a vantaggio di tutta la comunità. Un particolare ringraziamento a Far.com per il contributo dato nel contesto di emergenza sanitaria, sia in termini di rifornimenti di emergenza dei presidi di protezione che di sostegno ai cittadini».

Un grande lavoro è stato svolto dalle 7 farmacie comunali e dal magazzino all’ingrosso in questo momento di emergenza sanitaria. La società ha cercato di supportare al meglio le necessità dei cittadini ma anche quelle delle molte imprese e istituzioni della provincia che si sono rivolte a Far.com per trovare in via continuativa i DPI necessari a svolgere in sicurezza le proprie attività.

Nel primo trimestre del 2020, in piena pandemia, il magazzino centralizzato di Far.com ha funzionato come punto di raccolta per la distribuzione delle mascherine fornite, all’associazione di categoria Confservizi-Cispel Toscana dalla Protezione Civile, in favore di tutte le farmacie comunali toscane. Il magazzino all’ingrosso ha avuto un ruolo fondamentale anche nell’approvvigionamento di mascherine chirurgiche, FFP2, FFP3 e di altri presidi come guanti e visiere, stesso difficilmente reperibili e messi a disposizione dei cittadini ma anche di enti pubblici come, i Comuni (non solo del territorio pistoiese), la Provincia, le associazioni di volontariato, le scuole, i trasporti pubblici locali ed altre attività sia pubbliche che private. Un grande lavoro è stato fatto anche sul fronte della verifica dell’attendibilità delle certificazioni dei DPI.

Su input dei Comuni soci, Far.com nel 2020 ha applicato una politica di calmierazione dei prezzi al fine di contrastare i comportamenti speculativi su questi prodotti.

Il massimo impegno è stato prestato dai farmacisti per mantenere alto il livello dei servizi. Sono state strette collaborazioni con la Misericordia e la Croce Rossa per la consegna gratuita a domicilio dei farmaci e degli ausili sanitari ed è stato potenziato il servizio CUP, mettendo personale dedicato. Anche il servizio dello psicologo gratuito in farmacia è stato mantenuto, in modalità web supportando molti cittadini in difficoltà. Importante il contributo che Far.com ha offerto alla Caritas, al 118 con la fornitura a prezzo di costo di gel idroalcolico da utilizzare sulle ambulanze e l’importante donazione di mascherine FFP2 fatta all'ordine dei medici di Pistoia per aiutare i medici di medicina generale a svolgere in sicurezza il loro lavoro.

A fine anno con la diminuzione dei contagi, la progressiva ripresa delle attività e l’allentamento delle misure restrittive, i dati economici hanno fatto registrare un miglioramento complessivo, anche delle marginalità.

Il 6 di luglio è stata inaugurata la nuova farmacia comunale n.2, una farmacia all’avanguardia, di oltre 450 mq, pensata per andare incontro alle esigenze della popolazione, sempre più anziana e soggetta alla cronicizzazione delle malattie e dal primo di settembre sono diventati operativi gli ambulatori situati al piano superiore, facenti capo al centro di visite specialistiche Manzoni. A livello progettuale si sono concluse anche le opere di miglioramento della viabilità, ripristinando la via di uscita che consente ai clienti di immettersi direttamente sulla strada principale di Via Fiorentina. La farmacia nel 2021 è diventata anche punto vaccinale e sede di screening sui tamponi covid. Si evidenzia infine che gli arredi dismessi della vecchia sede della Farmacia Comunale 2, ancora in ottimo stato, sono stati in parte recuperati per un uso interno in parte donati all'associazione Farmadono-Caritas di Pieve a Nievole, che si occupa di assistenza agli indigenti.

Sempre sul fronte degli investimenti nel corso del 2020 Far.com è riuscita ad aggiudicare la gara per la sostituzione del magazzino automatizzato della farmacia comunale n.1 ormai obsoleto. Il nuovo robot è entrato a regime ad aprile 2021, consentendo al farmacista di avere più tempo a disposizione per parlare con il paziente, per spiegare il farmaco e aumentare l’aderenza alla terapia.

Nonostante la pandemia interventi di miglioramento e di manutenzione per circa 120.000 euro sono stati effettuati in tutte e sette farmacie comunali. Investimenti funzionali anche all’implementazione di nuovi servizi come ad esempio la telemedicina.

Far.com ha deciso di supportare anche il mondo dello spettacolo, in profonda crisi economica, effettuando un’erogazione liberale a sostegno del patrimonio culturale per euro 70.000, a favore dell’Associazione Teatrale Pistoiese. Per questa donazione la società ha usufruito delle agevolazioni fiscali offerte dallo strumento normativo dell’Art-Bonus (L. n.106/14).

Durante la pandemia le Farmacie Comunali hanno inoltre compiuto un grande sforzo in termini di preparazioni galeniche destinate alla produzione di gel e preparati igienizzanti per le mani destinati ai cittadini, alle associazioni e alle Istituzioni del territorio. I laboratori galenici hanno operato a pieno regime anche durante i turni notturni della farmacia h24 di viale Adua, in un momento in cui la scarsità delle materie prime rendeva estremamente complicato reperirli in commercio. Anche i contenitori in plastica adatti alla dispensazione del prodotto erano terminati.

Per la produzione dei preparati igienizzanti, le Farmacie Comunali Pistoiesi, prime in Italia, hanno avanzato richiesta di esenzione accisa all'Ufficio delle Dogane ottenendone la sospensione momentanea per il periodo emergenziale, aprendo la strada a richieste simili da parte di altre farmacie e aziende produttrici. La deroga sulle accise ha di fatto consentito di contrastare in modo concreto l’aumento dei prezzi su questo prodotto di prima necessità. Tutto questo è avvenuto mentre in parallelo si mettevano in sicurezza, con un investimento complessivo di circa 100.000 euro, le farmacie con divisori in plexiglass e operazioni continue di sanificazioni degli ambienti e delle superfici, per tutelare non solo la salute dei farmacisti e degli altri collaboratori, ma anche quella dei cittadini clienti.

Far.com s.p.a. in quanto azienda pubblica - dichiara l’amministratore unico Alessio Poli - ha voluto rappresentare anche quest’anno le ricadute ed i risultati delle proprie attività attraverso la stesura del bilancio sociale: la Società ha coniugato gli ottimi risultati sotto il profilo economico e finanziario con gli obiettivi di welfare, partecipando in modo significativo alla sostenibilità sociale della comunità. A livello economico il valore aggiunto generato da Far.com e messo a disposizione degli stakeholder aziendali (dipendenti, erario, comuni soci e comunità locale) nel 2020, è pari a 3.688.228 euro. Un apprezzamento particolare va a tutto il personale di Far.com per aver sempre portato avanti il servizio con spirito di solidarietà e dedizione.