Attualità
CRONACA

Commemorazione defunti: attivati presidi mobili e ampliato l’orario di apertura al pubblico del cimitero principale e della Vergine

Previste modifiche alla viabilità dalle 8 di sabato 30 ottobre fino alle 19 di martedì 2 novembre

Commemorazione defunti: attivati presidi mobili e ampliato l’orario di apertura al pubblico del cimitero principale e della Vergine
Attualità Pistoia, 27 Ottobre 2021 ore 16:15

In occasione della commemorazione dei defunti, il Comune di Pistoia e il gestore dei servizi cimiteriali e di cremazione hanno predisposto misure per ampliare e migliorare l’accoglienza e garantire la sicurezza dei visitatori nei cimiteri, in conformità con le misure di contenimento del Covid-19.

Ampliamento orario. Fino a sabato 6 novembre il cimitero principale e quello della Vergine restano aperti con orario continuato dalle 8 alle 17, ad eccezione del primo novembre, quando la chiusura verrà posticipata alle 17.30.

Presìdi.

Lunedì primo novembre, i cimiteri comunali saranno presidiati, in modo particolare quello in via dei Campisanti e della Vergine, con personale del Comune e della ditta che gestisce i servizi cimiteriali e di cremazione. Tale servizio sarà itinerante, al fine di assistere i cittadini per eventuali richieste e fornire un servizio più puntuale.

Nella giornata di lunedì primo novembre, l’orario di apertura al pubblico dello sportello dell’ufficio cimiteri sarà il seguente: dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 17. La sede si trova in via dei Macelli 9/A; telefono 0573 371597, 371598, 371599 e numero verde 800 688 361; e-mail cimiteri.pistoia@coopbarbarab.it.

Per assicurare un maggior decoro, nelle giornate comprese tra giovedì 28 ottobre e venerdì 5 novembre, all’interno dei cimiteri non sarà possibile eseguire alcun tipo di intervento di manutenzione o introdurre materiale a tale scopo. I lavori in corso saranno sospesi e i luoghi riordinati.

In base alle norme anti-contagio, per accedere ai cimiteri è obbligatorio indossare la mascherina, igienizzarsi le mani all’ingresso e mantenere il distanziamento di almeno un metro; permane il divieto assembramenti in tutti i plessi cimiteriali.

Esumazioni e concessioni di loculi e ossari

L’Amministrazione comunale ricorda ai parenti dei defunti di contattare lo sportello dell’ufficio cimiteri (aperto da lunedì a sabato, dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 17.30) per espletare le pratiche di esumazione e conseguente collocazione dei resti nel caso in cui i loro congiunti fossero seppelliti nei cimiteri comunali da oltre dieci anni. Si chiede anche di verificare la titolarità delle concessioni cimiteriali di loculi e ossari sottoscritti con l’Ente, in modo da evitare l’attivazione del procedimento di decadenza delle concessioni stesse per i casi riportati all’art. 42 del Regolamento dei Servizi Cimiteriali.

In caso di mancato contatto, l’Amministrazione comunale procederà - nel caso di congiunti seppelliti a terra da oltre dieci anni - con lo svolgimento delle operazioni di esumazione collocando i resti in custodia per un periodo di dodici mesi, trascorso il quale i resti verranno dispersi nell’ossario comune. Nel secondo caso, cioè la verifica della titolarità delle concessioni cimiteriali di loculi e ossari, l’Ente provvederà ad attivare il procedimento di decadenza delle concessioni cimiteriali facendo rientrare loculi o ossari nella disponibilità del Comune.

Modifiche alla viabilità

In occasione della commemorazione dei defunti, considerata la rilevante affluenza di persone e veicoli diretti nella zona dei cimiteri, sono previste alcune modifiche alla circolazione, che saranno in vigore dalle 8 di sabato 30 ottobre fino alle 19 di martedì 2 novembre.

Nello specifico, in via dei Campisanti sarà istituito il senso unico di circolazione in direzione sud-nord, da via Sant’Agostino a via Nerucci, con divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati. Fanno eccezione le operazioni di carico e scarico.
In via Landucci, all’intersezione con via Sant’Agostino, sarà vietato il transito in entrata per i veicoli provenienti da via Sant'Agostino. In via Volta, all’intersezione con via Fermi, divieto di transito in entrata per i veicoli provenienti da via Fermi.

In via Sant’Agostino, all’intersezione con via Volta, sarà vietato il transito in entrata per i veicoli provenienti da via Bastione Mediceo, con direzione obbligatoria a destra, su via Volta. Nel tratto via Bastione Mediceo-via Landucci sarà vietata la sosta con rimozione forzata su entrambi i lati.

In via Bastione Mediceo, nel tratto fra via Fermi e via Sant’Agostino, sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata esclusivamente nei tratti indicati dalla segnaletica.

Le modifiche alla circolazione saranno indicate dalla segnaletica stradale di preavviso. Nei momenti di saturazione delle aree di parcheggio dei cimiteri o quando non ci saranno spazi di sosta disponibili, gli agenti di Polizia stradale potranno modificare o integrare temporaneamente i provvedimenti alla viabilità, in base alle necessità.