Attualità
Il commento

Col bilancio 2022 del Comune di Quarrata c'è il congedo del sindaco Mazzanti: "Lascio un'Amministrazione più solida"

Dopo l'ultimo consiglio comunale, approvato il bilancio di previsione 2022 a Quarrata, l'ultimo per il sindaco in carica Marco Mazzanti che affronta gli investimenti ed i progetti oramai prossimi a partire o già intrapresi.

Col bilancio 2022 del Comune di Quarrata c'è il congedo del sindaco Mazzanti: "Lascio un'Amministrazione più solida"
Attualità Piana, 30 Dicembre 2021 ore 13:14

Il Consiglio comunale di martedì 28 dicembre ha approvato il bilancio di previsione 2022: si confermano gli investimenti sulla qualità dei servizi, a partire da quelli educativi; nessun aumento sul fronte delle entrate; previsti investimenti e progetti di ampio respiro principalmente orientati all’edilizia scolastica, impiantistica sportiva, restauro e valorizzazione della Villa Medicea La Magia. Risorse in programma anche sul fronte delle manutenzioni, a partire da quella della rete stradale.

Comune Quarrata, il bilancio di previsione 2022 col sindaco Marco Mazzanti

"Questo è l’ultimo bilancio di previsione del mio mandato amministrativo – afferma il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti – e sono lieto di chiudere con un programma espansivo, che lascerà in eredità alla prossima Amministrazione, da un lato una macchina comunale dalla struttura più solida, efficiente e completa grazie al piano di assunzioni che andrà a completarsi nel 2022, dall’altro lato una serie di progetti, alcuni dei quali molto ambiziosi, che andranno ad irrobustire l’offerta di viabilità ciclabile, di spazi culturali e di impianti sportivi. Tutto questo sarà fatto confermando in qualità e quantità l’offerta dei servizi e non andando a toccare le imposte e le tariffe che, anzi, in alcuni ambiti vedono una riduzione”.

Servizi

Sul piano dei servizi alla persona, tra i più coinvolti nell’emergenza Covid, il Comune continuerà ad investire, sviluppando ulteriormente, laddove possibile, le nuove opportunità offerte dai servizi online.

Proseguirà l’impegno per l’erogazione di una ristorazione scolastica di alta qualità, con l’utilizzo di alimenti biologici, Igp, Dop, locali, e si conferma la presenza dell’accompagnatore a bordo di ogni scuolabus, figura introdotta più di due anni fa e risultata fondamentale anche alla luce dell’emergenza Covid. Impegni confermati per centri estivi, dopo-scuola, nidi d’infanzia ed anche sul fronte dei servizi sociali: si prosegue con l’esperienza degli orti sociali e si conferma il sostegno per la disabilità, per la terza età, per il disagio abitativo e sociale.

Per quanto riguarda le attività culturali e sportive, l’obiettivo è quello di lavorare non solo per garantire, compatibilmente con le restrizioni dovute alla pandemia, la continuità dei servizi bibliotecari e una proposta di eventi ed iniziative di qualità (Cinema itinerante nelle frazioni, concerti a Villa La Magia, Settembre Quarratino, ecc), ma anche un’estensione dell’offerta culturale, a partire dall’introduzione di un “virtual tour” per Villa La Magia, che sarà soggetta anche ad ulteriori lavori di recupero, valorizzazione, promozione.

Personale

Nel 2021 è stato compiuto un considerevole sforzo sul piano del personale (con l’assunzione record di 19 nuove figure) che andrà a consolidarsi nel 2022: dopo l’assunzione nel 2021 di un bibliotecario, nel 2022 se ne andrà ad assumere un altro gettando così le basi per un possibile ampliamento dei servizi bibliotecari. Con il 2022 saranno pienamente operativi il nuovo dirigente dell’Area Tecnica e due assistenti sociali (tutti e tre in servizio dal 31 dicembre 2021). Nel 2022 si prevede anche l’assunzione di due profili D, contabile e architetto.

Investimenti

Lo sforzo progettuale compiuto nel 2021 si concretizzerà nel 2022 con varie opere in programma, tra le quali il restauro delle 4 facciate interne di Villa La Magia, la realizzazione dell’impianto di videosorveglianza della dimora medicea, l’adeguamento sismico della scuola dell’infanzia di Catena, la sistemazione dell’area a parcheggio e delle pertinenze della scuola per l’infanzia di Casini. Saranno completati i lavori di adeguamento sismico della sede e della succursale della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Bonaccorso da Montemagno, i lavori di adeguamento sismico e antincendio della scuola primaria di Valenzatico e la realizzazione della nuova palestra di Santonuovo, che sarà utilizzabile sia dalle scuole che dalle società sportive. Saranno inoltre completati i lavori di riqualificazione degli spogliatoi del campo sportivo di Vignole e la ristrutturazione dei locali a servizio dell’impianto sportivo Bennati, attualmente in corso.

La partecipazione a bandi per accedere a finanziamenti regionali, nazionali ed europei rappresenta il cuore della proposta progettuale e di investimenti per il 2022 con il progetto per la riqualificazione del Polo Tecnologico finalizzata alla realizzazione di spazi culturali tra cui un teatro, la qualificazione del campo sussidiario dello stadio Raciti, l’estensione della mobilità ciclo-pedonale nella zona tra lo stadio e La Magia. Per questi interventi il Comune ha presentato i progetti per intercettare finanziamenti esterni.

Altre risorse sono previste per la manutenzione stradale e l’efficientamento dell’illuminazione pubblica. Nel 2022 inizieranno anche i lavori per il rifacimento di via Larga per un importo di circa 200.000 euro. Ulteriori opere saranno finanziate nel corso del 2022, con l’applicazione dell’eventuale avanzo di amministrazione.

Entrate

Le aliquote di Imu e Tasi, l’addizionale all’Irpef, tutte le tariffe e le imposte comunali non subiranno alcuna variazione. Per il canone unico mercatale è invece prevista una riduzione della tariffa a carico degli ambulanti. Per la definizione della Tari il Comune è in attesa del nuovo piano economico finanziario per l’anno 2022. Non ci saranno aumenti né modifiche di altro genere neppure per le rette di mensa, nidi, scuolabus e centri estivi. Per quanto riguarda la lotta all'evasione fiscale si conferma l’impegno per l'emersione delle attività e dei ricavi non dichiarati, oltreché sull’attività di controllo dei tributi.