Attualità
L'evento

Chiuso "Dialoghi di Pistoia 2022"

C'è stata un'affluenza record

Chiuso "Dialoghi di Pistoia 2022"
Attualità Pistoia, 30 Maggio 2022 ore 06:49

Un’edizione partecipata e all’insegna della condivisione quella della XIII edizione dei Dialoghi di Pistoia che si chiude oggi con circa 16.000 presenze.

Il festival di antropologia del contemporaneo, ideato e diretto da Giulia Cogoli, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia ha richiamato pubblico da tutta Italia.

Si è tornati nelle consuete date di fine maggio, finalmente in presenza, a capienza piena con tre giorni di incontri e spettacoli in cui si sono avvicendati grandi nomi del panorama culturale italiano e internazionale: da Maurizio Bettini, che ha tenuto la lezione inaugurale, all’antropologo statunitense James Clifford, da Dacia Maraini, a cui è stato conferito ieri il Premio Internazionale Dialoghi di Pistoia, a Roberto Saviano, entrambi accolti dal pubblico con ripetute standing ovation.

Pistoia, quest’anno più che mai, si è fatta festival in un’empatia che ha unito relatori, pubblico e cittadini. Straordinaria la partecipazione di pubblico che ha riempito gli spazi di piazza del Duomo, il teatro Bolognini, il teatro Manzoni e l’antico Palazzo dei Vescovi, ai quali quest’anno si è aggiunto il teatro Pacini di Pescia. L’edizione 2022 dei Dialoghi ha dimostrato quanto sia forte, oggi più che mai, il bisogno di spazi di approfondimento culturale e di condivisione. «I Dialoghi hanno potuto contare su una macchina organizzativa di 500 persone, di cui 300 volontari. Sono loro la forza e l’orgoglio del festival, l’esempio più bello di come l’incontro con la cultura sia un’esperienza che trasforma e arricchisce ognuno di noi» dichiarano gli organizzatori.

E sempre i giovani sono stati protagonisti del contest di scrittura creativa realizzato in collaborazione con il CFS - Centro Formazione Supereroi di Milano. Oggi, dopo la lectio di Telmo Pievani sulla narrazione dell’evoluzione, i partecipanti al contest sono saliti sul palco per ricevere in premio il frutto del loro lavoro: Guida affettiva di Pistoia e dintorni, un vero e proprio libro che raccoglie tutti i racconti che hanno scritto per il contest. A consegnarlo Cristina Pantera, amministratrice unica della Pistoia Musei & Cultura, società strumentale della Fondazione Caript di cui è anche vicepresidente.

Oltre 100.000 le persone raggiunte dai profili social del festival nei soli tre giorni della manifestazione, a conferma dell’interesse con il quale la comunità virtuale dei Dialoghi ha seguito live il festival attraverso Twitter, Instagram e Facebook. Inoltre 6.000 sono le visualizzazioni delle interviste realizzate da Caterina Soffici per il programma online.

Tutto il festival è già disponibile sul canale YouTube, un grande archivio che ha già registrato quasi 3 milioni di visualizzazioni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter