Attualità
Il riconoscimento

ARERA premia la qualità tecnica di Publiacqua

Publiacqua risulta infatti il primo tra i principali gestori toscani nel raggiungimento degli obiettivi fissati dal Regolatore

ARERA premia la qualità tecnica di Publiacqua
Attualità Piana, 21 Maggio 2022 ore 15:57

L’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA) premia Publiacqua. L’autorità nazionale ha comunicato nei giorni scorsi i risultati dell’analisi sul raggiungimento degli obiettivi di miglioramento della qualità tecnica dei gestori italiani nel biennio 2018/2019 e sono giunte buonissime notizie per il principale gestore toscano.

Publiacqua risulta infatti il primo tra i principali gestori toscani nel raggiungimento degli obiettivi fissati dal Regolatore. Un primato che, in un sistema che prevede premi e penalità da parte dell’autorità, ha portato Publiaqua a vedersi riconosciuto un premio complessivo di 895 mila euro per i target raggiunti sui fronti della tutela della risorsa idrica e dell’ambiente.

Un primato confermato anche dall’ottava posizione che Publiacqua si è assicurata a livello nazionale nella graduatoria dei gestori che hanno ottenuto i miglioramenti più ampi nella riduzione delle perdite.

 

Una “good news” che va ad aggiungersi all’inserimento di Publiacqua tra le 200 aziende Leader della Sostenibilità a livello nazionale da parte de Il Sole 24 e che conferma il gestore tra le realtà maggiormente dinamiche, performanti ed attente all’ambiente a livello nazionale.

 

"Siamo particolarmente contenti di questo premio - dichiara il Presidente Lorenzo Perra - perché risultato di azioni strutturali messe in campo da Publiacqua raccogliendo l'input del regolatore e degli stakeholder locali con investimenti che, su questi due ambiti, hanno raggiunto i 46 milioni nel solo 2021. Investimenti che, ricordo, sono stati effettuati senza incrementare le tariffe. Anche dall'analisi delle performance per le annualità 2020 e 2021 ci aspettiamo un risultato positivo capace di consolidare il primato raggiunto e che sarà di ulteriore stimolo a proseguire nei prossimi anni nel lavoro avviato".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter