Attualità
la decisione

Le agevolazioni sulla Tari 2021 previste a Quarrata sia per attività commerciali che famiglie con Isee basso

Importante decisione da parte della Giunta comunale di Quarrata che ha deliberato le tariffe 2021 Tari con forti agevolazioni per il mondo del commercio e, da quest'anno, anche per famiglie con Isee basso.

Le agevolazioni sulla Tari 2021 previste a Quarrata sia per attività commerciali che famiglie con Isee basso
Attualità Piana, 23 Agosto 2021 ore 17:33

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dal Comune di Quarrata in merito alle prossime scadenze relative alla Tari per tutti i cittadini.

Tari 2021, cosa devono aspettarsi i quarratini?

Oggi, lunedì 23 agosto, la giunta comunale ha approvato lo schema di agevolazioni per famiglie e imprese sulla tariffa dei rifiuti 2021.Come lo scorso anno, le attività che hanno subito variazioni e limitazioni alle aperture in ragione della pandemia da Covid19, avranno una riduzione della tariffa che sarà conteggiata nel saldo della Tari 2021 che arriverà a novembre, per un importo complessivo di oltre 300mila euro. In più, quest’anno, sono previste agevolazioni anche per le famiglie con Isee basso per un fondo totale di quasi 200.000 euro.
Ritengo molto importante – afferma il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti – l’approvazione della delibera nella giunta comunale di questa mattina, perché, con un totale di risorse di circa 500.000 euro si va ad offrire un aiuto concreto alle imprese e alle famiglie che stanno soffrendo a causa della pandemia e delle ripercussioni economiche e sociali che essa sta avendo sul nostro territorio, come nel resto dell’Italia e del mondo”.
Utenze domestiche. Il Comune applicherà una riduzione fino al 100% della parte variabile della tariffa per quei nuclei familiari con ISEE non superiore a 8.265 euro, oppure con almeno 4 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro, oppure titolari del reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza. Sull’esempio già positivamente sperimentato del bonus idrico, nei prossimi giorni sarà pubblicato un bando con durata non inferiore a 45 giorni per la presentazione della domanda da parte dei cittadini interessati. A tal fine, il Comune dispone di un fondo di 192.939,79 euro.
Utenze non domestiche. In considerazione del perdurare della eccezionale condizione di pandemia da Covid19 e dei conseguenti gravi effetti sulle attività economiche, la giunta comunale ha deliberato di applicare una riduzione della parte variabile della tariffa in base ai giorni di chiusura o di restrizione dell’esercizio dell’attività in ragione dei provvedimenti nazionali o locali di chiusura e sospensione dell’attività. In questo caso la riduzione sarà applicata automaticamente nel saldo Tari 2021; all’impresa spetta solamente l’onere di presentare, entro il 30 novembre 2021, un’autocertificazione relativa alla chiusura e/o alla restrizione dell’attività economica al fine di rientrare tra quelle categorie alle quali spettano la riduzione, con modalità che verranno comunicate in seguito. La riduzione determinerà, per esempio, una riduzione di circa il 56% dell’intera tariffa sia per un bar, sia per un negozio di estetista. A copertura di tali riduzioni il Comune dispone di un fondo di 302.035 euro.