Attualità
NOVITA'

Acqua in Bocca, lunedì 21 al Tettuccio alle16 per parlare della guerra in Ucraina

Il cuore grande della Valdinievole inaugura lunedi 21 marzo alle 16 nel salone Portoghesi della Terme Tettuccio di Montecatini Terme la quinta stagione della rassegna

Acqua in Bocca, lunedì 21 al Tettuccio alle16 per parlare della guerra in Ucraina
Attualità Valdinievole, 16 Marzo 2022 ore 10:39

Ci sarà anche una video chiamata in diretta con il sindaco di Ivano- Frankivs 'k con la testimonianza di decine di rifugiati scappati in Valdinievole dalle bombe e dalla sanguinosa invasione che sta affliggendo l'Ucraina. ' Primavera di guerra. In fuga dalle bombe, i racconti dei protagonisti. Il cuore grande della Valdinievole inaugura lunedi 21 marzo alle 16 nel salone Portoghesi della Terme Tettuccio di Montecatini Terme la quinta stagione della rassegna Acqua in bocca ( ma non troppo ). L'attualità per una puntata straordinaria condotta da Simona Peselli e Ilaria Bonuccelli. Con il benvenuto dell'amministratore Alessandro Michelotti e del sindaco Baroncini la voce anche dei sindaci della Valdinievole per raccontare come stanno affrontando l'emergenza e gli arrivi dei profughi.

I sindaci presenti

Daniele Bettarini ( Buggiano ), Fabio Berti ( Chiesina Uzzanese), Gilda Diolaiuti ( Pieve a Nievole ), Lisa Amedei ( Larciano ), Dino Cordio ( Uzzano ), Luca Baroncini ( Montecatini Terme ), Marzia Niccoli ( Massa e Cozzile ), Nicola Tesi ( Ponte Buggianese ), Simona De Caro ( Monsummano Terme ), Alessio Torrigiani ( Lamporecchio ). Ma anche tutte quelle persone che instancabilmente lavorano per assistere e aiutare i rifugiati come Luca Tacconi ( consigliere delegato protezione civile Montecatini) , Federica Rastelli ( assessore al sociale di Montecatini ), Ivano Lucchesi ( Prociv Arci Chiesina Uzzanese ), Gabriele Pellegrini ( società soccorso pubblico Montecatini Terme ), Giovanni Cori ( Misericordia Montecatini, Nicola di Gristina ( Croce Rossa ). Ingresso libero.

C'è la mamma fuggita da Kiev con i suoi tre bambini. La donna che per partorire al sicuro ha percorso in auto con il marito senza fermarsi più di duemila chilometri. Ma anche la moglie che da Montecatini ora dopo ora segue con apprensione le sorti del marito rimasto a combattere, l'imprenditore che è fuggito con la moglie la cognata e la nipotina sotto le bombe. La coppia che si è riunita dopo giorni di angoscia, il professionista che ha chiuso lo studio per arrivare ai confini della Polonia e salvare la famiglia della moglie ucraina. Le volontarie che sono andate a salvare i cani abbandonati e a consegnare cibo e medicinali per gli animali. Ma c'è anche il racconto di chi è partito dalla tranquillità della sua casa per fare il percorso inverso trasportando viveri e medicinali, e chi invece è rimasto in Italia per continuare a raccogliere vettovaglie e tutto quello che occorre a chi non ha più nulla. Chi si sta muovendo per trovare un alloggio per i rifugiati. I sindaci, le categorie, i volontari della associazioni. Testimonianze dirette dal vivo per cercare di capire questo orribile momento.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter